La Spezia, cosa vedere tra il moderno e l’antico

La Spezia è una delle città più importanti della Liguria settentrionale, al confine con la Toscana, sulla costa del Mar Ligure.

Cosa vedere tra il moderno e l’antico  in questa splendida cittadina ricca di monumenti che si trova in una stretta striscia tra il mare e le colline dell’entroterra.

La Spezia, fondata dagli antichi romani, conobbe il più grande sviluppo nel Medioevo ed è stata un importante porto italiano per centinaia di anni. Ricca di monumenti tra il moderno e l’antico, la città offre luoghi e attrazioni in contrasto tra di loro da visitare per adulti e bambini.

 

La Spezia è una delle tappe fondamentali delle mie vacanze 2018 dove ho trascorso due giorni sempre con il naso per aria.

 

La Spezia : Cosa vedere in due giorni, itinerario e consigli

 

Chiesa di Nostra Signora della Neve - La Spezia

 

La città ha una popolazione di 93.000 abitanti ed è il secondo comune più grande della Liguria.  A La Spezia puoi ammirare l’architettura moderna e antica. Il centro degli eventi cittadini è Piazza Europa, un’ampia piazza dove si affaccia la Cattedrale di Cristo Re dei Secoli. Un altro esempio interessante di stile architettonico moderno è il Museo Tecnico Navale, che appartiene intrinsecamente alla Spezia.

Se cammini lungo le parti interne della città, visita il santuario della Madonna dell’Olmo del 17 ° secolo.

 

Madonna dell’Olmo

C’è un’immagine della Vergine Maria con Bambino di un autore sconosciuto, ma è considerata molto rara dai residenti locali, perché secondo la leggenda, la Vergine Maria salvò La Spezia dall’epidemia. Infine, si dovrebbe vedere anche il Forte di San Giorgio, dove una parte proviene dal XIV secolo, mentre l’altra, costruita dai Genovesi, viene dal XVII secolo.

 

Esploriamo le migliori cose da fare e da vedere a La Spezia (Italia):

 

1 giorno in giro per musei

 

  1. Castello di S.Giorgio

 

Castello di S.Giorgio- scale- La Spezia

 

Castello di S.Giorgio- La Spezia
Castello di S.Giorgio- La Spezia

Castello di S.Giorgio- La Spezia

 

La prima tappa è il Castello di S.Giorgio posto sul colle del Poggio in posizione dominante sulla città e sul golfo, in pieno centro città , offre due terrazze sulla città e di conseguenza sul mare. Per raggiungere il castello da centro città si utilizzano 2 ascensori gratuiti. Si arriva con una parte di scale dalla centralissima Via del Prione, nel centro storico, e si prosegue con ascensore situato in Via XX settembre. Si tratta di una fortezza quasi millenaria che domina il golfo dei poeti, parte dell’ antica cinta muraria, il castello fu costruito nel 13 ° secolo da Nicolò Fieschi,  ora sede del museo cittadino.

Il castello si trova sulla tortuosa Via XXVII Marzo e presenta un tipico design a pianta quadrata con quattro torri di guardia diagonali. Seppur si presenta piccolo, il Castello di S.Giorgio merita una visita, l’ingresso al museo costa 5,50€ se invece si vuole accedere solo alle terrazze 3,50€ (incantevole la vista che si gode dalla grande terrazza con la città, il porto civile e militare). Interessante è anche il museo archeologico con reperti preistorici e di epoca romana provenienti da questa regione d’Italia risalenti all’età del rame e agli insediamenti romani.

Per arrivare al castello ci sono innumerevoli scalini, che non lo favorisce per visite dei diversamente abili.

Sede: Via XXVII Marzo, La Spezia

2. Il Museo Tecnico Navale La Spezia

 

Museo Tecnico Navale La Spezia
Museo Tecnico Navale La Spezia

Uno dei più importanti musei navali di tutta Italia, il Museo Tecnico Navale è un luogo che offre una visione completa della sua storia ed è davvero affascinante da visitare per adulti e bambini. Situato a ovest di Porto Mirabello e il lungomare, questo museo è ospitato all’interno di un grande edificio storico e contiene alcune fantastiche mostre e manufatti che educano le persone sugli aspetti tecnici delle forze navali italiane e delle loro attrezzature.

museo navale

Puoi trovare una miriade di oggetti fantastici come cannoni, mute da sub, modellini di navi e persino pannelli di controllo dalle navi da guerra.

Sede: Viale Amendola, 1 – 19122 La Spezia

L’ingresso al museo è gratuito; è richiesta una oblazione obbligatoria di 1,55 € a favore dell’Istituto Andrea Doria (istituito per dare “assistenza ai figli dei marinai caduti nell’adempimento del dovere”).

 

2. Basilica di Santa Maria Assunta La Spezia

 

Chiesa di S.Maria

Questa chiesa in architettura neoromanica è una delle più importanti e riconoscibili a La Spezia, la basilica fu completata nel 1954 ed è stata restaurata e modificata negli ultimi cent’anni. La facciata anteriore della Basilica di Santa Maria Assunta presenta un design in marmo a strisce verdi e bianche simile alle altre chiese della città. Inoltre, l’interno presenta alcuni fantastici status di marmo di importanti figure religiose e alcuni splendidi dipinti storici.

Due piccoli campanili fiancheggiano i lati della chiesa e la porta principale presenta alcune sculture intricate. Sebbene questa chiesa sembri creata nel Rinascimento, fu costruita nel XIX secolo e completata nel 1901. Situata nei pressi Via Giuseppe Garibaldi nel centro storico, questa chiesa è facilmente accessibile ed è un’altra fantastica struttura da ammirare nel centro di La Spezia.

Sede: Piazza Giulio Beverini, 4, 19121 La Spezia SP

 

Cattedrale di Cristo Re – La Spezia

 

Chiesa di Cristo Re
Chiesa di Cristo Re

 

La cattedrale di Cristo Re è il più importante luogo di culto cattolico della Spezia, chiesa madre della diocesi della Spezia-Sarzana-Brugnato. Questa chiesa, dalla forma molto particolare a forma cilindrica, un riferimento all’ostia della liturgia cattolica, vetta sulla principale piazza della città, Piazza Europa. Si tratta della chiesa di principale interesse religioso per la città della Spezia, cioè la Cattedrale, dedicata al Cristo Re dei Secoli, consacrata nel 1975.

L’ampio sagrato, in parte a giardino, è rivolto a monte e su di esso si aprono tre portali di accesso. All’interno dodici pilastri delimitano un ambulacro circolare racchiudendo l’aula centrale che può contenere fino a 2.500 persone, l’interno riceve luce dall’occhio posto al centro della vasta cupola sostenuta dai dodici pilastri, simboleggianti gli Apostoli.

Una curiosità: i dintorni della chiesa stazionavano molti conigli che sembravano essersi abituati alle persone e non scappavano.

 

Chiesa di Nostra Signora della Neve – La Spezia

 

La Chiesa di Nostra Signora della Neve è una delle chiese principali della città, a margine del centro storico e si manifesta nella sua imponenza con la bella facciata a fasce bianche e grigie, la ricchezza delle finestre, le torricelle ed il bel portale centrale. L’interno è di notevoli dimensioni con soffitto a cassettoni, tre navate e due cupole ben dipinte ; è molto luminoso e si sviluppa in altezza con colonne sovrapposte ; molto bello anche l’altar maggiore con il dipinto della Madonna nel centro.

La Spezia, cosa vedere tra il moderno e l’antico: Archi di Daniel Buren e il Ponte Thaon di Revel

Archi di Daniel Buren
Archi di Daniel Buren

 

A seguire il 2 giorno di esplorazioni…………..

 

6 thoughts on “La Spezia, cosa vedere tra il moderno e l’antico

  1. Ci sono stata ma solo di passaggio quindi ho visto poco e niente…. ma vedo che ce ne sono molte di cose d’interesse storico/architettonico

  2. Trovo molto belli questi scorci di La Spezia che hai mostrato, non l’ho mai visitata, una meta da aggiungere alle città da visitare!

  3. La Spezia, molto carina tra l’altro è collocata strategicamente molto bene…. Vicina alla 5 Terre e alla Toscana….. Ci vado spesso essendo di genova e quindi abbastanza vicina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

About us

Cristina Giordano- xena58

Cristina Giordano

xena58

Categorie