10 Attrazioni Isola d’Elba in 2 ore

Date:

10 Attrazioni Isola d’Elba in 2 ore. Circa la metà dell’Elba si trova in un parco nazionale con uno spettacolare scenario montano, molto adatto per passeggiate a piedi e in mountain bike. Si trova nella regione Toscana, tra un parco naturale e mare dove si può fare molto di più che prendere il sole e nuotare. 

Napoleone la chiamò “la terra incantata”, chi mette piede per la prima volta nel porto di Portoferraio ne rimarrà affascinato. La terza isola più grande d’Italia dopo la Sicilia e la Sardegna è l’Elba, la località più antica che è stata a lungo luogo di villeggiatura della nobiltà locale. 

L’Elba è l’isola più grande dell’arcipelago toscano in provincia di Livorno in Toscana. Si trova a soli 10 km dalla terraferma e fa parte della Riserva Nazionale d’Italia. L’isola è di solo 147 chilometri di perimetro, può essere girata in un paio d’ore. All’Elba è possibile combinare il piacevole ozio balneare con interessanti gite nelle città e nei borghi medievali, attività sportive e visite alle terme.

Storia dell’isola d’Elba

10 Attrazioni Isola d'Elba in 2 ore
10 Attrazioni Isola d’Elba in 2 ore

La storia dell’Elba è ricca di avvenimenti. Fu menzionata per la prima volta da Omero nella sua leggendaria Odissea. A quei tempi l’Elba si chiamava Aetna, che in greco antico significa “scintille”. 

Ha ricevuto un tale nome per i granelli di mica scintillanti al sole che coprivano le sue spiagge. Successivamente l’isola appartenne ai Romani, che la chiamarono Ilva. Da questa parola, nel tempo, si è formato il nome moderno.

Nel medioevo l’isola apparteneva alla Repubblica marinara di Pisa. Nel 1548 arriva la volta della dinastia dei Medici: Cosimo I costruisce la città fortificata di Portoferraio, un vero gioiello di pianificazione militare. Subito dopo gli spagnoli si insediarono a Porto Azzurro e costruirono l’imponente Forte di San Giacomo.

Gli eventi storici più luminosi dell’Elba sono collegati, ovviamente, alla leggendaria personalità del grande corso – Napoleone. In una delle vie del capoluogo elbano, Portoferaio, si trova la casa-museo, la villa è stata conservata in un luogo del tutto incantevole sulla montagna, da dove si apre un panorama mozzafiato sul Mar Tirreno.

Isola d’Elba: Cosa vedere, dove visitare

10 Attrazioni Isola d'Elba in 2 ore
10 Attrazioni Isola d’Elba in 2 ore

La popolazione dell’isola d’Elba conta circa 35mila abitanti, l’isola è divisa in otto comuni, nel principale dei quali – il capoluogo dell’isola, Portoferraio – vivono 12mila persone. La piccola città portuale accoglie i visitatori con un’atmosfera vibrante ma molto accogliente, diversa dalla sensazione quando si arriva nell’orribile porto di Piombino nell’entroterra.

Il viaggio in traghetto dalla terraferma all’isola è durato quasi 1 ora. In tutta l’isola si possono trovare monumenti di architettura antica: piccole fortezze e mura della fortezza del regno dei Medici, rovine di antiche ville romane. 

10 Attrazioni Isola d’Elba in 2 ore

I luoghi più famosi e frequentati dell’Elba, senza dubbio, sono associati al nome del leggendario imperatore francese Napoleone, mandato in esilio su quest’isola sperduta. Ci sono favolosi castelli circondati da parchi ben curati e musei storici unici situati in antiche miniere, dove molti secoli fa veniva estratto il minerale di ferro.

Villa San Martino. Una bella villa costruita su richiesta della nipote di Napoleone, la Contessa de Montfort. Ora è un museo in cui sono conservate le reliquie della famiglia imperiale. Chi visita il museo può vedere con i propri occhi molti cimeli storici inestimabili, tra cui opere d’arte esclusive, mobili antichi e armi di quell’epoca.

Palazzo Mulini è stato costruito sul sito di una vecchia chiesa che a quel tempo era già distrutta. Ha un aspetto molto spettacolare ed è uno dei luoghi più importanti e famosi dell’isola d’Elba.

Città di Portoferraio è il capoluogo dell’isola con un gran numero di luoghi interessanti e monumenti storici, come le rovine delle mura di fortificazione.

Chiesa di S.Stefano alle Trane. Situato nella Città di Portoferraio è stato costruito in stile romanico, un modello di architettura classica.

Fortezza Altura Etrusca del Castiglione piena di segreti e misteri.

Museo Centro Internazionale d’Arte Italo Bolano. questo centro è il sito culturale più interessante. All’interno delle mura del centro d’arte è conservata una collezione unica di dipinti e tra le tante tele ci sono semplicemente inestimabili capolavori del Medioevo.

Orto Botanico Ottone. Un luogo ideale per ripararsi dal caldo estivo. Qui vengono raccolte molte specie di piante rare. Il giardino botanico ha un design interessante, che vale sicuramente la pena vedere.

Villa Le Grotte. Fu costruito in tempi antichi dell’Impero Romano. L’edificio stesso non è sopravvissuto fino ad oggi e oggi è una pittoresca rovina.

Gola di Mon Serrato. Nelle viscere di questa grotta è stata aperta una chiesa che custodisce una reliquia inestimabile: l’icona della Madonna Nera.

Castello di Ekberg. Fu costruito secondo il progetto di Adolf Lohse nel XIX secolo.

Le persone che amano camminare o andare in bicicletta, la strada sul lato sud dell’isola conduce direttamente alla caratteristica zona collinare. C’è una funivia sull’Elba. Salendolo al ponte di osservazione del Monte Capanne, ad un’altezza di oltre 1019 m, si può godere di un panorama davvero mozzafiato.

Lago Terranera in Rio Marina, Elba Island, Italy.

Un interessante punto di riferimento naturale dell’Elba è un piccolo lago ricco di minerali Terranera, separato dal mare da una stretta striscia di terra, le acque hanno una tinta giallo-verdastra. Attrae i turisti con l’opportunità di nuotare alternativamente in un caldo lago d’acqua dolce e in un mare fresco.

Spiagge isola d’Elba

Ci sono più di 150 spiagge sulla piccola isola d’Elba. La costa dell’Elba è frastagliata con piccole baie accoglienti con spiagge sabbiose, rocciose e di ghiaia, delimitate da pittoresche scogliere rocciose. Le acque costiere dell’Elba si distinguono per il loro bel colore blu-turchese e la limpidezza cristallina.

Particolarmente interessanti sono le spiagge con sabbia rosa, nera e bianca, che però non sempre sono accessibili da terra. 

Le spiagge situate sulla costa meridionale e occidentale dell’isola sono considerate le migliori. Tra i turisti, la spiaggia più frequentata è Le Gyaye, ricoperta di ciottoli rosa, e Barabarka, famosa per l’acqua limpida e la vista pittoresca sulla baia. 

A chi apprezza le sensazioni insolite si consiglia di visitare la spiaggia all’interno della Grotta dell’acqua, “spiaggia di pietre blu” con ciottoli turchesi, raggiungibile solo dal mare.

Le numerose spiagge libere dell’Elba sono ben attrezzate e offrono agli ospiti tutto il necessario per un soggiorno confortevole.

L’Elba non è affatto pianeggiante, è tortuosa, soprattutto la strada per Marina di Campo. In luglio e agosto è l’alta stagione per i turisti, soprattutto lungo i 2 km di costa proprio accanto alla città portuale, perché la spiaggia qui è una delle spiagge più belle e pulite dell’isola. In bassa stagione l’atmosfera qui è più tranquilla. Intorno al porto la gente si siede a chiacchierare, mentre nei bar si sente quasi solo italiano.

Tour in moto

Esplorare l’Elba richiede un po’ di impegno. Il tour in moto intorno all’isola è lungo 52 km, è molto interessante salire e scendere dal passo. Nel 1993 passarono i ciclisti più famosi del mondo nel campionato italiano di ciclismo (Giro d’Italia), da Porto Azzurro a Porto Ferraio.

10 Attrazioni Isola d'Elba in 2 ore
Porto Azzurro, Elba islands, Tuscany, Italy

La strada per Procchio non è molto ripida, bello ogni tanto fermarsi a fare foto in spiaggia o in pizzeria. Ma la salita al villaggio montano di Poggio è difficile: le strade sono piene di buche con pozzanghere o ripidi pendii in salita. La prima parte è una strada senza alberi, la seconda è la strada forestale attraverso il fitto castagneto.

Dietro le alte recinzioni alberate si trovano lussuose e splendide ville che si affacciano sulla splendida baia. In bassa stagione queste ville sono quasi deserte, sorvegliate solo dai cani Berger. Interessante salire sul Monte Capanna, la montagna più alta qui con un’altitudine di 1.019 m. 

Sotto il porto di Marciana ci sono colorate barche da pesca che ondeggiano tra le onde.

Dalla piazza, bella come un quadro con i campi terrazzati, puoi far uscire lo sguardo al mare blu. Il bar La Terraza è stato a lungo un luogo di ritrovo per anziani in pensione, è come la loro seconda casa. Nell’angolo ombreggiato ci sono gatti che si rilassano e sonnecchiano. 

In alto sopra la costa c’è il sentiero verso ovest. Nella parte superiore si trova la macchia mediterranea con rose selvatiche (Cistus) e cactus, mentre in basso si trovano piccole baie e città costiere estremamente attraenti come San Andrea. 

A sud la strada conduce di nuovo al mare: un’opportunità per tuffarsi nelle fresche acque blu del Mar Mediterraneo. Il paese vicino alla spiaggia chiamato Fetovaia è piuttosto piccolo, ma l’atmosfera è molto attraente, soprattutto nel pomeriggio dopo che una tazza di caffè Espresso o Aperol fa venire voglia di restare.

Terme isola d’Elba

L’isola italiana dell’Elba è nota per i suoi bagni curativi di San Giovanni, dove non solo è possibile rilassarsi e acquisire forza, ma anche sottoporsi a un corso di trattamento o ringiovanimento del corpo. Alle terme di Rapolano acqua termale, cosmetologi professionisti e massaggiatori creano davvero miracoli. 

Per il trattamento non viene utilizzata solo acqua, ma anche fanghi marini ricchi di iodio e zolfo e alghe, perfette per le malattie della pelle e le malattie delle articolazioni.

A poche curve di distanza dalle terme, proprio nel mezzo della foresta, c’è un ampio parcheggio con la Fonte Napoleone, l’acqua minerale curativa che Napoleone beveva ogni giorno quando viveva qui.

Miniere di ferro

Un tempo l’Elba era famosa per le sue miniere di ferro e per le fonderie. Qui il minerale di ferro è stato estratto fino al 1982, sia sopra che sotto terra. L’estrazione mineraria ha cambiato parecchio il panorama. 

Attualmente, questa è una delle aree attraenti per gli avventurieri, anche se è vietato l’ingresso. Questi si trovano a nord-est di Cavo e nella penisola di Calamita.

Il minerale di Calamita ha un campo magnetico così forte che in passato le bussole delle navi che passavano di qui non funzionavano.

Chiunque sia interessato a conoscere l’industria del minerale di ferro dovrebbe fare un giro della costa orientale. A Rio Marina si può anche visitare il Museo Minerali dell’Elba, che espone più di 170 diversi tipi di rocce e minerali che sono stati trovati sull’isola. Se lo desideri, puoi visitare il museo della miniera a cielo aperto nel Parco Minerario.

Intrattenimento e ricreazione attiva

Gli sport acquatici sono considerati parte integrante delle vacanze al mare sull’Elba. Qui puoi fare immersioni, passeggiate su catamarani e yacht, fare sci nautico, pescare sott’acqua. L’arrampicata su roccia non è meno popolare sull’Elba montuosa. Ospita anche gare internazionali di questo sport.

Come arrivare

L’Elba ha il suo piccolo aeroporto. 

  • Durante la stagione turistica riceve regolarmente voli di compagnie aeree italiane e internazionali.
  • È inoltre possibile raggiungere l’isola con il traghetto in partenza da Piombino, situato a 10 km dall’isola, o in catamarano.
  • Piombino è raggiungibile in treno da Roma, Pisa, Livorno, Firenze, oltre che in autobus da molte città italiane.

Vale la pena fare un tour?

Isola d’Elba è l’isola principale delle isole toscane e la terza isola più grande d’Italia. Si trova tra la terraferma italiana e la Corsica, sull’orlo dell’azzurro Mar Ligure e del Mar Tirreno. 

E’ ricca di vino ed è famosa per gli anni in cui Napoleone fu “Imperatore” nel 1814-1815. Per migliaia di anni, l’isola d’Elba è stato come un fiore bello e ordinario nel mare, fino a quando un giorno è venuto qui un imperatore e questa piccola isola ha avuto la fortuna di essere notata dal mondo.

Cristina Giordano
Cristina Giordanohttps://appuntisulblog.it
Ciao a tutti, sono Cristina Giordano, una blogger che si occupa di moda, viaggi, tecnologia, alimentazione e benessere.
Vuoi ricevere le notifiche sugli ultimi aggiornamenti?

Articoli Correlati

My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione.

Non puoi copiare il contenuto di questa pagina