Shopper per delivery: tutto quello che c’è da sapere

Date:

Nell’ultimo periodo, il delivery si è diffuso sempre di più grazie alla pandemia e alla necessità di limitare gli spostamenti. Sebbene sia molto comodo ordinare cibo o prodotti online e riceverli comodamente a casa, è importante considerare anche l’aspetto ambientale delle spedizioni, in particolare l’utilizzo delle buste per la consegna.

In questo articolo, esploreremo tutto quello che c’è da sapere sulle shopper per delivery, dai diversi materiali utilizzati alle opzioni più sostenibili.

I diversi materiali delle shopper per delivery

Shopper per delivery tutto quello che c'è da sapere
Shopper per delivery tutto quello che c’è da sapere

Esistono diverse tipologie di buste utilizzate per il delivery, ognuna con le proprie caratteristiche e impatto ambientale.

Le buste di plastica, ad esempio, sono tra le più comuni, ma anche quelle con l’impatto ambientale maggiore. Infatti, sono difficili da riciclare e possono impiegare anche centinaia di anni per degradarsi completamente. Nella maggior parte dei casi, inoltre, sono monouso, il che significa che vengono utilizzate una sola volta prima di essere gettate e mai più utilizzate.

Le buste di carta, al contrario, sono una scelta più sostenibile rispetto alle buste di plastica, in quanto possono essere realizzate con materiali biodegradabili e riciclabili, che causano meno impatto sull’ambiente. Inoltre, al contrario di quel che si può pensare, le buste di carta sono anche molto resistenti e possono essere utilizzate più volte, riducendo così la quantità di rifiuti prodotta.

Un’altra opzione per le buste per delivery sono quelle in tessuto, come quelle in cotone o in canapa. Queste buste sono molto resistenti e possono essere utilizzate molte volte, ma hanno un impatto ambientale maggiore rispetto alle buste di carta, in quanto richiedono più energia per la produzione.

Le buste di carta come scelta ecologica

Le buste in carta rappresentano una delle opzioni più ecologiche se si parla di shopper per delivery. Come abbiamo visto, infatti, sono realizzate con materiali biodegradabili e riciclabili, che causano meno impatto sull’ambiente. Inoltre, sono molto resistenti e possono essere utilizzate più volte, riducendo così la quantità di rifiuti prodotta.

-Pubblicità-

In alcuni Paesi, le buste di plastica sono state vietate o tassate, come misura per incentivare l’utilizzo di alternative più ecologiche come, appunto, le alternative in carta. Tuttavia, non tutte le buste di carta sono uguali: per essere considerate ecologiche, infatti, devono essere realizzate con materiali certificati, provenienti da foreste gestite in modo sostenibile.

Infine, è importante considerare anche il modo in cui le buste di carta sono prodotte e smaltite. Paradossalmente, se prodotte con processi ad alta intensità energetica o smaltite in modo errato, le buste di carta potrebbero causare un impatto ambientale maggiore rispetto alle buste di plastica.

Come scegliere buste sostenibili per il delivery

Shopper per delivery tutto quello che c'è da sapere
Shopper per delivery tutto quello che c’è da sapere

Se si desidera fare una scelta sostenibile per le buste per il delivery, è importante prendere in considerazione diversi fattori.

Innanzitutto, è importante scegliere buste realizzate con materiali sostenibili, come la carta riciclata o il tessuto organico. In questo modo, si riduce l’impatto ambientale della produzione delle buste e si contribuisce a ridurre la quantità di rifiuti.

È importante scegliere buste prodotte da aziende che adottano pratiche sostenibili. Ad esempio, alcune aziende utilizzano energia rinnovabile nella produzione delle buste, mentre altre hanno programmi di riciclo o di riduzione degli sprechi.

Infine, è importante considerare il modo in cui le buste vengono smaltite dopo l’utilizzo. Se possibile, è sempre meglio riciclare le buste o riutilizzarle. Se invece le buste devono essere smaltite, è importante farlo in modo corretto, seguendo le regole del proprio comune.

Conclusioni

In sintesi, le shopper per il delivery rappresentano un aspetto importante da considerare quando si desidera fare una scelta sostenibile. Le buste di plastica, purtroppo, sono tra le meno sostenibili, mentre le buste di carta rappresentano una scelta ecologica e sostenibile, purché realizzate con materiali certificati e prodotte in modo sostenibile.

-Pubblicità-

Per fare una scelta consapevole, è importante considerare anche il modo in cui le buste vengono smaltite e scegliere produttori che adottano pratiche sostenibili.

Infine, è importante ricordare che ogni piccolo gesto conta: utilizzare buste sostenibili per il delivery può sembrare una scelta piccola, ma se fatta da molte persone può contribuire a ridurre l’impatto ambientale del delivery e proteggere il nostro pianeta.

Cristina Giordano
Cristina Giordanohttps://appuntisulblog.it/
Ciao a tutti, sono Cristina Giordano, una blogger che si occupa di moda, viaggi, tecnologia, alimentazione e benessere.

3 Commenti

Sottoscrivi
Notificami
3 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
Rita Caputo

E\’ sempre una gioia leggere i tuoi post perchè sono sempre piacevoli da leggere e ricchi di interessanti informazioni 🙂

Giusy Loporcaro

anche io utilizzo ormai sono buste di carta che poi si possono facilmente riciclare ♻️

Sara Bontempi

Non avevo mai pensato fino ad ora all’impatto ambientale delle buste del delivery, però alcuni siti ti fanno anche scegliere il tipo di imballo, perciò qualcosa si sta muovendo anche per questo argomento.

Articoli Correlati

My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.

Non puoi copiare il contenuto di questa pagina