Barcellona 7 storie strane ma vere

Date:

Oltre alla sua straordinaria architettura, si distingue per monumenti antichi e una storia che si estende attraverso i secoli.

Barcellona 7 storie strane ma vere sulla città più visitata della Spagna, che in quasi 5000 anni ha una percentuale di fatti insoliti altissima, perché tutto ciò che è antico ha sempre rappresentato una maggiore attenzione del pubblico, soprattutto di chi ama viaggiare e imparare. Grazie alla sua posizione turistica nel mediterraneo, la città turistica di Barcellona è famosa per il fatto che il numero di visitatori della città supera di gran lunga il numero di persone che la abitano. Di seguito esaminiamo 7 storie strane ma vere che potresti non sapere prima sulla città di Barcellona.

1- La città di Barcellona risale a prima di Roma

Le esatte origini e l’inizio della fondazione e dell’istituzione della città di Barcellona sono avvolte da leggende e ricerche. Tuttavia, molti siti e rovine sono stati scoperti intorno alla città risalenti al 5000 a.C. I coloni provenienti da tutti i paesi del Mediterraneo stavano estendendo le loro radici a Barcellona prima che la città di Roma iniziasse ad apparire quasi 400 anni fa.

Le leggende su Barcellona dicono che sia stata fondata dall’eroe Ercole, ma molti credono che il fondatore più probabile della città spagnola sia lo storico generale cartaginese e capo militare Amilcare Barca. Un generale che comandò le forze cartaginesi in Sicilia durante gli ultimi anni della prima guerra punica con Roma (264-241 aC) innescata dalle ambizioni coloniali della giovane e debole città di Roma, che cominciarono a sovrapporsi alle rivendicazioni di Cartagine sulla proprietà dell’isola e degli importanti porti del Mediterraneo.

La fondazione della città risale al 15 a.C. quando questa zona fu trasformata dai Romani in presidio, e da sito romano crebbe gradualmente in termini di importanza economica, iniziò a configurarsi in una città e in un grande centro commerciale. Oltre al fatto che Barcellona è sempre stata una roccaforte del separatismo catalano e un centro della rivoluzione catalana del 1640 d.C., ma l’epidemia del 1650 d.C la stermina a quasi la metà. 

2- La Torre Eiffel è stata progettata per Barcellona

Barcellona 7 storie strane ma vere
Eiffel Tower, Paris

Durante l’Esposizione Universale di Barcellona del 1888, il famoso designer Gustave Eiffel progettò di costruire la sua famosa torre a Barcellona, ​​​​​​ma la sua offerta fu respinta dalla città, poiché le autorità temevano che la gigantesca torre di metallo avrebbe rovinato lo skyline della città e diventare fonte di disturbo per gli occhi dei suoi visitatori. 

Se il progetto del designer Gustave Eiffel non fosse stato rifiutato, avremmo visto la Torre Eiffel adornare Barcellona invece che Parigi. Oggi la Torre Eiffel ha un valore di circa 400 miliardi di dollari ed è uno dei monumenti a pagamento più visitati al mondo.

3- La Rambla era un fiume di liquami!

Barcellona 7 storie strane ma vere
Las Ramblas of Barcelona,

La Rambla è una delle attrazioni turistiche più famose di Barcellona. Il viale alberato è una delle mete più gettonate della capitale catalana, con circa 150.000 persone che vi passeggiano ogni giorno.

La famosa via ha le sue origini nel medioevo, quando in origine era un fiume di fogna e scolo che seguiva i confini della città vecchia. Fino al XV secolo, La Rambla era un grande burrone che separava l’antica città fortificata dal sobborgo di Raval. Il fossato fungeva da fiume per le acque reflue e le forti acque piovane che scorrevano dai monti Collserola. Di tanto in tanto, la corrente aumentava per l’incremento dei torrenti, che provocavano inondazioni di acque reflue sui residenti della zona.

La via venne soprannominata “Cajallel” (ruscello di escrementi) dalla gente del posto, ma con l’aumento della popolazione di Barcellona, ​​la situazione antigienica del viale centrale nel cuore della città è diventata inaccettabile. La Rambla è diventata un terreno fertile per la malattia e la sporcizia e un terreno fertile per le zanzare della malaria. All’inizio del XVIII secolo, il torrente si era lentamente trasformato in cinque sezioni e sottili corsi d’acqua che gradualmente si prosciugarono.

Il termine “Rambla”, che deriva dalla parola araba per “ariete”, era un riferimento al percorso rimanente, dove l’acqua scorreva una volta e poi si prosciugava lasciando un ruscello asciutto nella sabbia. Nel corso dei secoli successivi, La Rambla divenne un’arteria essenziale per la vita cittadina. Tra le strade spesso strette e tortuose di Barcellona, ​​spicca improvvisamente questo ampio viale, dove le persone possono passeggiare e fare acquisti. Edifici, monasteri e monumenti sono apparsi lungo la strada nel corso dei decenni.

4- Le attrazioni turistiche più importanti hanno richiesto più tempo delle piramidi per essere completate

Barcellona 7 storie strane ma vere
Sagrada Familia Basilica, Barcelona, Spain

Il capolavoro del famoso architetto Antoni Gaudí è uno dei progetti di costruzione più ambiziosi del suo tempo. La costruzione della Cattedrale della Sagrada Familia, o della Sacra Famiglia, iniziò nel 1882, ma non è stata completata fino ad oggi. Dopo 140 anni di lavori di costruzione del “magnum opus Sagrada Familia”, la cattedrale non è ancora completa al 100%. Il tempo della sua costruzione è sul tempo impiegato dalle Grandi Piramidi di Giza, che non hanno superato i 10-20 anni. 

Si ritiene, secondo le ultime stime, che la data più vicina per il suo completamento completo sarà entro il prossimo 2026, data destinata a celebrare il centenario della morte dell’autore originario dell’opera architettonica monumentale; Cioè, più di 144 anni dopo l’inizio della sua costruzione. Ciò avviene in un momento in cui gli egittologi stimano che le Grandi Piramidi di Giza siano state costruite con strumenti antichi di soli 15-30 anni.

5- Barcellona ospita 9 siti Patrimonio mondiale dell’UNESCO

Barcellona 7 storie strane ma vere. Nella sola Barcellona, 9 siti archeologici sono inclusi nelle liste del Patrimonio mondiale dell’UNESCO, tra questi importanti siti, sette sono stati realizzati dal solo artista internazionale Gaudí. In cima a loro, ovviamente, c’è la gigantesca chiesa della Sagrada Familia, il palazzo Güell e altri. I restanti due siti sono il Palau de la Musica Catalana e lo storico Hospital de Sant Pau.

6. Barcellona è l’unica città al mondo a vincere una medaglia d’oro reale per la architettura

L’architettura della città di Barcellona è classificata al di sopra del resto delle città del mondo. La British Royal Institution of Architecture è un’istituzione che assegna medaglie d’oro ad architetti, o gruppi di ingegneri, in riconoscimento dei loro capolavori architettonici che hanno creato dal 1848, in quanto la medaglia rappresenta un importante riconoscimento dell’opera che indica il riconoscimento internazionale del valore artistico dell’edificio. 

La città di Barcellona è l’unica città che ha vinto questa medaglia poiché l’intera città è un’opera d’arte integrata che merita apprezzamento e lode.

7. L’FC Barcelona possiede lo stadio più grande d’Europa

Barcellona 7 storie strane ma vere
stadio Camp Nou

Barcellona 7 storie strane ma vere. L’FC Barcelona possiede lo stadio Camp Nou, lo stadio più grande del vecchio continente con una capienza di oltre 100.000 spettatori, con una differenza di oltre 10.000 spettatori dal secondo stadio più grande del continente, lo stadio di Wembley. Non c’è dubbio che gli abitanti della città siano molto appassionati di calcio e fan sfegatati del club della loro città!

Barcellona 7 storie strane ma vere

Barcellona è una città ricca di storia, fascino, bellezza e cibo delizioso con 7 storie strane ma vere! La città ti condurrà in un tour indimenticabile della sua ricca cultura, ti stupirà con i suoi paesaggi, l’architettura ricca di creatività e la sua gente che è tra le più vivaci d’Europa. Nel nostro articolo ti ho descritto 7 fatti sorprendenti su Barcellona, ​​capitale della regione catalana.

Cristina Giordano
Cristina Giordano
Ciao a tutti, sono Cristina Giordano, una blogger che si occupa principalmente di moda, viaggi, tecnologia, alimentazione e benessere. Negli anni ho avuto l'opportunità di collaborare con diverse marche e aziende, che mi hanno permesso di ampliare le mie conoscenze e di fare nuove amicizie con persone che condividono la mia stessa passione.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Strani riti pagani di Natale e Befana

Ballando attorno all’albero di Natale, senza saperlo, seguiamo tradizioni che hanno avuto origine migliaia di anni fa: strani riti pagani di Natale, ancor prima...

Usanze natalizie del Medioevo

Origini delle tradizioni natalizie nel Medioevo Una breve escursione storica nelle tradizioni di Capodanno e Natale del Medioevo. Molte tradizioni moderne di queste festività affondano...

Eventi natalizi in Europa da non perdere

Un viaggio culturale attraverso le celebrazioni festive in Europa dal Nord al Sud, Est e Ovest. Il Natale è un momento di festa e...

Articoli Correlati

Cose da fare a Barcellona

Barcellona è una città che non smette mai di sorprendere e divertire i suoi visitatori. Cose da fare...

Inverno a Zagabria: Cosa Fare e Dove Andare

Ciao a tutti, amanti dei viaggi e delle avventure invernali! Oggi vi porto con me in un viaggio...

Viaggio a Budapest, Risparmia e Divertiti

Ciao, amici viaggiatori! 🌍 Se state leggendo queste righe, è perché avete due passioni in comune con me:...

Svizzera da scoprire top 10 posti da vedere

La terra delle meraviglie alpine e luoghi famosi che affascinano con la sua bellezza mozzafiato e la ricca...
My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.