Plasmon elimina olio di palma dai biscotti, TiAbbiamoAscoltato

Date:

Plasmon elimina olio di palma dai biscotti, TiAbbiamoAscoltato. Conosco il loro biscotto da sempre, in pratica da quanto avevo 3 mesi quanto mia madre iniziò a svezzarmi con i biscotti che grattugiava con una bottiglia.

Plasmon elimina olio di palma dai biscotti, TiAbbiamoAscoltato

Plasmon elimina olio di palma dai biscotti, TiAbbiamoAscoltato

Il marchio lanciò un concorso con un premio allettante: una fornitura di biscotti per un anno intero a chi avesse mandato la foto del bimbo più bello e sano durante lo svezzamento mentre mangiava un biscotto. Ebbene sì, la mia foto da paffutella, guanciotte piene e gambe tornite vinse il primo premio, finii sulla loro copertina di giornale e mangiai i loro biscotti per un anno intero.

Il passaparola, la foto dei bimbi che mangiavano i biscotti e la soddisfazione di mia madre quando vedeva che i biscotti erano apprezzati molto sia nel latte che sgranocchiandolo con i primi dentini.

Il marchio leader nel settore alimentare italiano, ha annunciato l’eliminazione dell’olio di palma dal suo portafoglio di biscotti. Questa mossa fa parte dell’impegno dell’azienda verso la sostenibilità e un’offerta di prodotti più sani.

L’olio di palma è un ingrediente comunemente utilizzato in molti alimenti trasformati grazie al suo basso costo e alla sua versatilità. Tuttavia, negli ultimi anni è stato messo sotto esame a causa delle sue implicazioni sull’ambiente e sulla salute.

Punti chiave

1. **Impegno per la sostenibilità: La decisione di eliminare l’olio di palma è guidata dal suo impegno per la sostenibilità. La produzione di olio di palma è stata collegata alla deforestazione, alla perdita di biodiversità e alle emissioni di gas serra. Eliminando gradualmente l’olio di palma, mira a ridurre il proprio impatto ambientale e a contribuire alla preservazione degli ecosistemi naturali.

2. **Prodotti più sani: L’olio di palma è stato associato ad alcuni problemi di salute, tra cui un aumento del rischio di malattie cardiache e obesità. Sostituendo l’olio di palma con alternative più sane, mira a offrire prodotti che non solo siano deliziosi ma anche migliori per il benessere dei consumatori.

-Pubblicità-

3. **Domanda dei consumatori: la mossa per eliminare l’olio di palma è in linea con la crescente domanda dei consumatori per prodotti alimentari più sani e sostenibili. Molti consumatori sono sempre più attenti agli ingredienti che consumano e cercano prodotti privi di componenti controversi come l’olio di palma.

4. **Ingredienti alternativi: Queste alternative includono olio di girasole, olio di colza e olio di cocco, che offrono funzionalità simili pur essendo più sostenibili e più sani.

5. **Trasparenza e comunicazione: L’azienda si è impegnata con i consumatori e le parti interessate per istruirli sulle ragioni alla base di questa mossa e per evidenziare i vantaggi derivanti dall’utilizzo di ingredienti alternativi.

**Conclusione:**

L’eliminazione dell’olio di palma dai suoi biscotti da parte del marchio rappresenta un passo significativo verso la sostenibilità e un’offerta di prodotti più sani. Questa mossa dimostra l’impegno dell’azienda verso pratiche di produzione responsabili e la sua reattività alle richieste dei consumatori.

Man mano che sempre più consumatori diventano consapevoli delle implicazioni ambientali e sanitarie dell’olio di palma, è probabile che altre aziende alimentari seguiranno l’esempio ed esploreranno ingredienti alternativi.

TiAbbiamoAscoltato #biscotto

Da quel primo ricordo diventare mamma e scegliere di alimentare i miei figli con gli stessi biscotti di allora fu una cosa istintiva ed emozionante. Importante avere un ‘occhio di riguardo verso l’alimentazione dei bambini per farli crescere forti e sani e controllare gli ingredienti sulla scatola di quello che compro è la prima cosa in assoluto che faccio sempre per evitare sorprese spiacevoli.

-Pubblicità-

L’azienda è accanto alle mamme e ascoltano le loro esigenze dal 1902 e venendo incontro al coro delle loro voci di eliminare l’olio di palma, si è prodigato per cambiarne l’ingrediente, pur sicuro e sostenibile, in altri di natura sempre vegetale come l’olio di girasole e olio d’oliva.

Plasmon elimina olio di palma dai biscotti, TiAbbiamoAscoltato

I bambini hanno bisogno di un’alimentazione bilanciata e controllata: per questo da sempre il biscotto li accompagna nella crescita, con calcio e vitamine selezionate e con ferro che contribuisce al normale sviluppo cognitivo.

Con il biscotto puoi sentirti sicura già dai primi momenti, perché è studiato per garantire la giusta solubilità sia in bocca sia nel latte: una proprietà così importante nelle prime fasi dello svezzamento.

Il Biscotto Plasmon, da sempre il gusto di crescere…

Cristina Giordano
Cristina Giordanohttps://appuntisulblog.it/
Ciao a tutti, sono Cristina Giordano, una blogger che si occupa di moda, viaggi, tecnologia, alimentazione e benessere.
Sottoscrivi
Notificami
0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

Articoli Correlati

My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.

Non puoi copiare il contenuto di questa pagina