Storia delle sopracciglia nel corso dei secoli

Date:

Storia delle sopracciglia nel corso dei secoli. Passiamo il tempo a modellarli, ritoccarli, andare da artisti professionisti delle sopracciglia, senza nemmeno renderci conto di quanti segreti e tradizioni sorprendenti siano associati a questa parte del volto umano.

Un dettaglio così semplice come le sopracciglia può cambiare il nostro aspetto: Storia delle sopracciglia nel corso dei secoli. Scopri l’intrigante storia delle sopracciglia e come sono cambiate tra i secoli! Dai tempi antichi fino alla moda moderna: scopri come le sopracciglia hanno cambiato il volto della moda nel corso della storia!

Antico Egitto: Sopracciglia folte

Storia delle sopracciglia nel corso dei secoli
Storia delle sopracciglia nel corso dei secoli

Le prime fonti scritte sull’uso dei cosmetici da parte delle donne risalgono ai tempi dell’antico Egitto che si prendevano cura del loro aspetto, in modo particolare della forma e del colore delle loro sopracciglia. 

La prima bellezza dell’antico regno, Nefertiti, preferiva non solo il trucco luminoso, ma anche le sopracciglia arcuate. I cosmetici per la regina erano realizzati con tutti i tipi di polveri minerali.

Nella storia delle sopracciglia si scopre che gli egiziani si tingevano le sopracciglia non solo per amore della bellezza ma anche per ragioni mistiche. Ogni disegno sul viso aveva un suo significato specifico, sacro. Secondo i testi di papiro sopravvissuti fino ad oggi, le frecce agli angoli degli occhi testimoniavano l’adorazione del dio Horus.

Nell’antico Egitto si credeva che il trucco luminoso fosse la migliore protezione contro il malocchio e le malattie da esso causate. Molto spesso, dopo la ceretta, le donne dipingevano le sopracciglia sui loro volti, di forma arcuata, raramente allungati. 

Solo nel 3° secolo d.C., i nobili egizi potevano decorare le sopracciglia e, dopo di loro, il resto degli abitanti del paese. Per questo venivano usati lapislazzuli e antimonio. Poi sono apparse ciglia e sopracciglia finte. Le sopracciglia forti, combinata con le tradizioni del rilievo scolpito, ha portato a sopracciglia distintive ed espressive in molti ritratti dell’antico Egitto. 

-Pubblicità-

Antica Grecia: sopracciglia unibrow

A differenza dell’Egitto, nell’antica Grecia i cosmetici non venivano quasi mai usati, era considerato una cattiva forma. Alle ragazze era vietato dipingere le sopracciglia e le donne sposate le coloravano solo leggermente con l’incenso. 

Tuttavia, le sopracciglia degli abitanti dell’Ellade furono curate con molta attenzione, il singolo sopracciglio, le cosiddette unibrow, non era solo considerato bello, ma anche un segno di saggezza. Chi non le possedeva, le dipingeva con l’aiuto di cosmetici. Da allora, le sopracciglia unibrow sono state chiamate “greche”.

Cina, dinastia Tang: sopracciglia unibrow arruffate

In Cina, la storia delle sopracciglia descrive che per lo più gli uomini erano impegnati a decorare le sopracciglia. I cinesi hanno notato che un particolare colore e motivo delle sopracciglia cambiava radicalmente il viso. 

Inoltre credevano che le sopracciglia folte e arruffate spaventassero gli spiriti maligni e i nemici durante la battaglia. Le donne cinesi, come le donne greche, preferivano unire le sopracciglia in una unica linea, sottile e aggraziata.

Il periodo Heian del Giappone

La moda nella storia delle sopracciglia conobbe un momento unico durante il periodo Heian del Giappone (794-1185 d.C.), simile alle tendenze cinesi, quando sia gli uomini che le donne si strapparono completamente i peli delle sopracciglia e disegnarono due nuove sopra la linea naturale delle sopracciglia. 

Uno di questi stili era noto come hikimayu, dove entrambi i pollici venivano immersi nel pigmento nero per il trucco e poi usati per creare stampe sopra la fronte.

Storia delle sopracciglia nel corso dei secoli
Giappone – Sopracciglia unibrow arruffate

La stampa qui sotto arriva in realtà secoli dopo, dal 1876, e fa parte della splendida serie di stampe di Toyohara Kunichika intitolata Thirty-Six Good and Bad Beauty, ritratti di donne “buone e cattive” nella storia giapponese. 

-Pubblicità-

Medioevo: radersi le sopracciglia!

Nel Medioevo, quando la fronte alta divenne di moda in Europa, la Storia delle sopracciglia delle donne si evolve in negativo. Già nel XV secolo, le donne europee iniziarono a strapparsi le sopracciglia nel tentativo di aumentare le dimensioni della fronte. 

Possiamo vedere questo ideale di bellezza nel leggendario dipinto della Gioconda del XVI secolo di Leonardo da Vinci. 

Anche la Santa Inquisizione ha dato il suo contributo alla moda nella storia delle sopracciglia. Le ragazze che si annerivano le sopracciglia, le ciglia o, peggio ancora, usavano falsi elementi venivano riconosciute come streghe e potevano essere mandate al rogo. Per evitarne la crescita, le donne in Europa nel Medioevo si strofinavano l’olio di noce sulle sopracciglia. 

La situazione cambiò solo nel XVII secolo, quando, invece di sopracciglia strappate o unite, le donne iniziarono a disegnarle, dando loro le forme più bizzarre. Alcune donne dell’alta società si sono persino scolpite le sopracciglia dalla pelle degli animali.

-Pubblicità-

Iran, dinastia Qajar

All’inizio della dinastia Qajar (1785-1925) in Iran, gli ideali di bellezza maschile e femminile si avvicinarono sempre di più, e così anche le sopracciglia! Mentre le sopracciglia singole vengono derise nell’Europa occidentale, il ricercatore Afsaneh Najmabadi ha dimostrato che le donne scuriscono le sopracciglia e adornano persino le labbra superiori con il mascara per sfoggiare un paio di baffi chiari. 

Sopracciglia Era vittoriana

Nell’era vittoriana della storia britannica, ogni dettaglio dell’aspetto di una donna era sotto esame e alcuni credevano che la forma del sopracciglio contenesse indizi sul carattere interiore di una donna.

Libri e guide di bellezza, molti dei quali sono stati messi insieme dall’autrice Mimi Matthews, hanno delineato la fronte perfetta con dettagli quasi folli. Sylvia’s Toilet Book of 1881: The Ladies ‘Guide to Dressing and Beauty” afferma che “le sopracciglia arcuate irradiano solo un’idea infantile di innocenza e curiosità”.

Ma soprattutto, le sopracciglia perfette non dovrebbero mai e poi mai unirsi.

Frida Kahlo

Storia delle sopracciglia nel corso dei secoli
Frida Kahlo de Rivera (1907-1954), famous Mexican artis

Nella lunga storia delle sopracciglia non poteva mancare Frida Kahlo che ha usato la matita per sopracciglia, in parte come strumento per proclamare la sua eredità indigena, ma anche come donna ricca di origini spagnole e tedesche.

Novecento: al passo con la moda

Negli anni ’20, le sopracciglia sottili erano di moda. Erano dipinte al posto di quelle naturali rasati. Le donne devono la moda per le sopracciglia sottili all’attrice tedesca Marlene Dietrich, che ha creato sullo schermo il tipo di rappresentante affascinante del gentil sesso.

Con l’inizio degli anni ’30, la moda per le sopracciglia sottili non è cambiata, ma è cambiata la forma. Hanno assunto una piega più teatrale, diventando più drammatici, dando al volto un’aria di costante sorpresa. Con l’uscita dei film con Greta Garbo sugli schermi mondiali, le sopracciglia sotto forma di archi alti e curvi sono diventati popolari. 

Con l’avvento degli anni ’40, lo spessore delle sopracciglia permetteva già di non raderle, ma di strapparle. Diventa di moda avvicinare la punta delle sopracciglia alle tempie, rendendole così appuntite e più allungate.

Negli anni ’50 entrò di moda l’immagine di una donna sexy con i peli delle sopracciglia sollevati. Questo stile si chiama New Look. In quegli anni Elizabeth Taylor, Audrey Hepburn e Marilyn Monroe iniziarono a brillare nel cinema. Con il loro arrivo in tutto il mondo, le sopracciglia delle donne sono diventate scure e larghe, risaltando su un viso bianco pallido. 

Negli anni ’60 entrarono di moda le sopracciglia inarcate con una curva a forma di mezzaluna, disegnati con una matita, che conferiva all’immagine delle donne un’espressione provocatoria. 

Con l’inizio degli anni ’70 è entrato di moda il culto della naturalezza. Le sopracciglia non vengono più strappate, permettendo loro di crescere come previsto dalla natura.

Negli anni ’80, le sopracciglia folte e disordinate sono diventate di moda, fu creato utilizzando polveri e matite speciali. La prima a dimostrare una forma del sopracciglio naturale e leggermente colorata è stata la cantante americana Madonna. 

Ma negli anni ’90 e 2000 non c’era più moda per nessun tipo di sopracciglia.

Conclusione

Scopriamo come la storia della moda ci ha ricondotto alle tendenze di oggi, volgendo lo sguardo alla storia delle sopracciglia. Scopri cosa si nasconde dietro i trend delle sopracciglia di oggi, facendo un breve viaggio attraverso la storia e in tutte le civiltà che hanno reso sottili, folte o decorative le loro sopracciglia.

Cristina Giordano
Cristina Giordanohttps://appuntisulblog.it/
Ciao a tutti, sono Cristina Giordano, una blogger che si occupa di moda, viaggi, tecnologia, alimentazione e benessere.
Sottoscrivi
Notificami
0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

Articoli Correlati

My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.

Non puoi copiare il contenuto di questa pagina