Tour di Napoli dal centro storico al lungomare Ovest

Date:

Tour di Napoli dal centro storico al lungomare Ovest. Il nostro tour di Napoli inizia con una visita alla Galleria Umberto I, un’imponente galleria commerciale costruita tra il 1887 e il 1891. Ciò che rende speciale questo luogo di shopping è il suo vetro a forma di croce cupola e un pavimento con piastrelle di marmo dal design complesso con i segni dello zodiaco.

Centro Storico Napoli mappa

1. Piazza del Plebiscito: inizia il tuo viaggio in questa grande piazza, dove si trovano il Palazzo Reale, la Chiesa di San Francesco di Paola e il municipio.

2. Galleria Umberto I: passeggia in questa magnifica galleria commerciale coperta di vetro, ammirando la sua intricata architettura.

3. Teatro di San Carlo: visita il più antico teatro d’opera del mondo ininterrottamente attivo, famoso per le sue straordinarie esibizioni e il suo significato storico.

4. Napoli Duomo: esplora il Duomo di Napoli, dedicato a San Gennaro, il santo patrono della città. Ammira i suoi interni opulenti e il sangue conservato del santo.

5. Castel Nuovo (Maschio Angioino): Scopri questo castello del XIII secolo che fu sede dei re angioini. La sua struttura imponente e le mostre storiche lo rendono assolutamente da vedere.

6. Via San Gregorio Armeno: passeggia attraverso questa stradina nota per la sua vivace esposizione di presepi e figurine. La maestria e la creatività di questi artigiani sono davvero notevoli.

-Pubblicità-

7. Piazza Dante: Rilassatevi in ​​questa grande piazza circondata da edifici significativi come la Basilica di San Domenico Maggiore e il Palazzo Sansevero.

8. Cappella Sansevero: entra in questa cappella del XVI secolo per ammirare la splendida scultura del Cristo velato di Giuseppe Sanmartino. I suoi dettagli intricati e l’aspetto realistico affascinano i visitatori.

Piazza del Plebiscito

Tour di Napoli dal centro storico al lungomare Ovest

Ci siamo poi fermati sull’enorme Piazza del Plebiscito, una delle piazze più grandi di Napoli che è ancorata dal Palazzo Reale sul lato est e dall’imponente Basilica di San Francesco di Paola sul lato ovest. Nonostante il tempo piovoso, una coppia appena sposata stava scattando foto in questa famosa piazza.

Il Castello Reale di Napoli era una delle quattro residenze reali quando la dinastia dei Borbone governò Napoli durante il Regno delle Due Sicilie tra il 1730 e il 1860.

Galleria Umberto I

Tour di Napoli dal centro storico al lungomare Ovest

La Galleria Umberto I ospita un gran numero di negozi e caffè, nonché appartamenti al terzo piano. Si trova proprio accanto allo storico Teatro di San Carlo, il famoso teatro lirico di Napoli e uno dei più antichi teatri d’opera del mondo; aprì nel novembre del 1737, quattro decenni prima del Teatro alla Scala di Milano, e divenne rapidamente uno dei luoghi di spettacoli musicali più importanti del mondo.

Il famoso Gran Caffè Gambrinus

Il Gran Caffè Gambrinus si trova vicino alla famosa Piazza del Plebiscito a Napoli e ha aperto i battenti nel 1860. Molti scrittori, pittori e politici napoletani erano soliti patrocinare questo luogo leggendario e persone come Oscar Wilde e Guy de Maupassant lo frequentavano anche.

Tour di Napoli dal centro storico al lungomare Ovest

Oggi, il Gran Caffè Gambrinus è ancora un luogo popolare per locali e turisti da vedere ed essere visti. In mostra il tipico stile Liberty napoletano, una versione dell’Art Nouveau italiano, questo grande caffè è stato decorato da alcuni degli artisti più importanti di Napoli. Questo caffè letterario tenta con le sue sontuose torte, dolci e gelati

-Pubblicità-

Teatro di San Carlo a Napoli cosa vedere

L’auditorium principale del Teatro San Carlo è uno spazio mozzafiato noto per le sue grandi dimensioni, il design elegante e l’acustica eccezionale. L’auditorium presenta cinque ordini di palchi, ciascuno decorato con intricati intagli e ornato con velluto rosso e finiture dorate. Il suo splendido lampadario aggiunge grandiosità allo spazio, creando un’atmosfera di opulenza e raffinatezza.

Uno dei punti forti del teatro è il Palco Reale, situato al centro del primo livello. Decorato in modo elaborato con foglie d’oro, sculture e tessuti lussuosi, questo palco era riservato ai reali e agli ospiti illustri durante gli spettacoli. Offre una vista privilegiata del palco e uno sguardo sullo stile di vita sontuoso dei passati frequentatori del teatro.

Il palco del Teatro San Carlo è rinomato per le sue dimensioni e adattabilità. Dotato di tecnologia moderna e macchinari complessi, il palco può essere facilmente trasformato per ospitare un’ampia gamma di produzioni, dalle grandi opere e balletti ai concerti e alle rappresentazioni teatrali. La sua flessibilità e capacità tecnica lo rendono uno dei palcoscenici più versatili in Italia.

Il Foyer del teatro, noto anche come “Salone degli Specchi”, è un magnifico spazio che funge da luogo di ritrovo per gli spettatori durante gli intervalli e gli eventi sociali. Le sue pareti sono adornate con grandi specchi, creando un senso di spaziosità e grandiosità. Il soffitto è decorato con splendidi affreschi raffiguranti scene della mitologia e della storia.

-Pubblicità-

Il Teatro San Carlo ha un proprio museo, situato all’interno dell’edificio del teatro. Il museo espone una collezione di manufatti, costumi e scenografie che forniscono informazioni sulla ricca storia del teatro e sulle produzioni passate. I visitatori possono conoscere i famosi artisti del teatro, esplorare l’evoluzione della scenografia e apprezzare l’artigianato e l’abilità artistica coinvolti nella creazione di spettacoli.

Il teatro ospita anche una biblioteca dedicata alle arti dello spettacolo. La collezione della biblioteca comprende libri, manoscritti, spartiti e altri documenti relativi alla storia dell’opera, del balletto e del teatro. È una risorsa preziosa per ricercatori, studiosi e chiunque sia interessato alle arti dello spettacolo.

Piazza Dante cosa vedere

L’imponente statua in bronzo di Dante Alighieri, il grande poeta italiano, domina la piazza. Fu scolpito da Tito Angelini e installato nel 1871. La Basilica di San Domenico Maggiore, una basilica gotica del XIII secolo è una delle chiese più importanti di Napoli. Presenta splendidi interni con affreschi di Pietro Cavallini e Simone Martini.

Cappella Sansevero: questa piccola cappella ospita il Cristo Velato, una splendida scultura in marmo di Giuseppe Sanmartino. La cappella contiene anche altre notevoli opere d’arte, tra cui sculture di Francesco Queirolo e Antonio Canova.

Palazzo San Giacomo del XVI secolo è la sede del Comune di Napoli. Presenta una grandiosa facciata con una grande torre dell’orologio. Palazzo Filomarino: questo palazzo del XVII secolo ospita il Museo Filomarino, che ospita una collezione di dipinti, sculture e altre opere d’arte. Palazzo Petrucci: questo palazzo del XVI secolo è ora un hotel. Presenta una bella facciata con un ampio cortile.

Nei dintorni di Piazza Dante si trova la Piazza del Gesù Nuovo che ospita la Chiesa del Gesù Nuovo, una chiesa del XVI secolo con una facciata unica in pietra vulcanica. Monastero di Santa Chiara: questo monastero del XIV secolo è noto per il suo bellissimo chiostro, decorato con maioliche.

Napoli Sotterranea: Sotto Piazza Dante si trova una rete di tunnel e camere sotterranee che risalgono all’epoca romana. Questi tunnel possono essere esplorati durante visite guidate.

Shopping e ristorazione: Piazza Dante è circondata da negozi, ristoranti e caffetterie. Qui puoi trovare di tutto, dai souvenir alla moda di fascia alta.

Tour di Napoli dal centro storico al lungomare Ovest

Il Lungomare occidentale di Napoli ospita la Villa Comunale, un parco longitudinale sul lungomare originariamente progettato per i re Borbone. Il parco presenta molte palme, pini ed eucalipti e un impressionante assortimento di sculture create nel XIX e all’inizio del XX secolo. Ospita anche la Stazione Zoologica, l’acquario più antico d’Europa, che ospita oltre 200 specie di animali e piante marini del Golfo di Napoli.

1. Castel dell’Ovo: rimani incantato da questa antica fortezza situata sul piccolo isolotto di Megaride. La sua posizione strategica e l’importanza storica ne fanno un punto di riferimento accattivante.

2. Borgo Marinaro: passeggia lungo questo affascinante lungomare, fiancheggiato da case colorate, ristoranti e negozi. Godetevi l’atmosfera vivace e le pittoresche viste sul porto.

3. Parco Virgiliano: fai una piacevole passeggiata attraverso questo parco, apprezzandone la vegetazione lussureggiante, le viste panoramiche sulla città e sulla baia e la suggestiva statua di Virgilio.

4. Posillipo: esplora questo quartiere esclusivo noto per le sue eleganti ville, i punti panoramici e la famosa Grotta di Seiano, un antico tunnel romano scavato nella scogliera.

5. Marechiaro: Scopri questo pittoresco villaggio di pescatori con le sue case colorate, la piccola spiaggia e l’atmosfera affascinante. Goditi una passeggiata romantica o assapora deliziosi piatti di pesce nei ristoranti locali.

6. Nisida: fai una gita in barca verso questa piccola isola appena al largo della costa di Napoli. Rilassati sulle sue bellissime spiagge, esplora i suoi sentieri naturali o visita la storica prigione trasformata in museo.

7. Campi Flegrei: avventurati più a ovest in questa area vulcanica con affascinanti formazioni geologiche, siti archeologici come l’antica città di Cuma e meraviglie naturali come il cratere della Solfatara.

Castel dell’Ovo

Tour di Napoli dal centro storico al lungomare Ovest

Dal Castello Reale siamo passati davanti al Teatro di San Carlo e poi in riva al mare e abbiamo passeggiato sul Lungomare di Napoli. L’esperto locale Nino mi ha mostrato le fantastiche vedute da qui: il Vesuvio chiama in lontananza; attraverso il Golfo di Napoli si possono vedere le scogliere di Sorrento e le isole di Capri e Ischia.

Da questo punto si possono vedere anche tre castelli: Castel Nuovo, Castel dell’Ovo e Castel Sant’Elmo. Durante la nostra passeggiata sul Lungomare di Napoli, ci siamo fermati al Castel dell’Ovo, il castello più famoso della città. Costruita sulla piccola isola di Megaride, qui già nel I secolo d.C. esisteva un insediamento romano.

Le fondamenta dell’attuale castello furono poste nel XII secolo dai Normanni e il castello svolse un ruolo strategico a presidio dell’ingresso al lungomare di Napoli. Un piccolo villaggio di pescatori chiamato Borgo Marinaro con diversi ristoranti si trova sul muro orientale del castello. La vista dall’alto è fenomenale.

A ovest della Villa Comunale ci siamo fermati un pò per bere qualcosa prima di dirigerci nuovamente verso est per il nostro programma serale: una passeggiata nel vivace quartiere di Chiaia e una visita guidata al Tunnel Borbonico, parte della rete metropolitana di Napoli.

Ricordati di assaporare la deliziosa cucina napoletana, dalla deliziosa pizza ai ricchi piatti di pesce, e di abbracciare la vibrante energia di questa affascinante città.

Cristina Giordano
Cristina Giordanohttps://appuntisulblog.it/
Ciao a tutti, sono Cristina Giordano, una blogger che si occupa di moda, viaggi, tecnologia, alimentazione e benessere.
Sottoscrivi
Notificami
0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

Articoli Correlati

My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.

Non puoi copiare il contenuto di questa pagina