6 Castelli infestati sulla Loira in Francia

Date:

Eccomi a cercare in compagnia di acchiappafantasmi 6 Castelli infestati sulla Loira e fantasmi in Francia, dove i ghostbusters troverebbero lavoro, uno dei luoghi più infestati del pianeta. La Francia è un paese molto antico e ricco di storia con storie di streghe bruciate sul falò e fantasmi, presenza di migliaia di edifici secolari dove si sono consumati delitti efferati, nascosti tra le loro possenti mura.

6 Castelli infestati sulla Loira

1. Castello di Brissac

La Valle della Loira è famosa per i suoi castelli medievali. Tra questi spicca un maestoso e altissimo castello con guglie appuntite e bianche, il Castello di Brissac, noto anche come Château de Brissac a Brissac-Quincé, Maine-et-Loire, Francia. Uno dei castelli più grandi della Valle della Loira, noto per i suoi sette piani e le oltre 200 stanze.

Costruito nel 1633 non si badò a spese per dotarlo di ogni elemento architettonico, statue e marmi, visitandolo si possono ammirare soffitti dipinti con pareti ricoperti da arazzi immensi ma non vi meravigliate se, ad un certo punto del percorso, vi sentirete la schiena gelata e la forte sensazione di essere osservati. 

6 Castelli infestati sulla Loira in Francia

Il castello è infestato dal fantasma di una donna brutalmente assassinata sei secoli fa. Ha maestose caratteristiche gotiche ed è incluso nella lista del patrimonio dell’UNESCO. Nel corso degli anni il castello è stato associato a numerose storie di fantasmi.

**Il fantasma di Carlotta di Savoia: Uno dei fantasmi più famosi associati al castello di Brissac è quello di Carlotta di Savoia, la prima moglie del re Luigi XI di Francia. Charlotte morì al castello nel 1483 e da allora si dice che il suo fantasma sia stato visto vagare per le sale del castello. Alcuni dicono che stia cercando il figlio perduto, morto all’età di tre anni.

**La Dama Verde è il fantasma di una giovane donna che fu assassinata nel castello nel XVI secolo. Si dice che il suo fantasma indossi un abito verde e la si vede spesso piangere e gemere.

**La Dama Bianca è il fantasma di una giovane donna morta nel castello nel XVII secolo. Si dice che il suo fantasma indossi un abito bianco e la si vede spesso fluttuare per le sale del castello.

-Pubblicità-

**Il fantasma del duca di Brissac, proprietario del castello nel XVI secolo. Era un uomo crudele e tirannico e si dice che abbia ucciso sua moglie e i suoi figli. Si dice che il suo fantasma venga visto vagare per le sale del castello, in cerca di vendetta su coloro che gli hanno fatto del male.

**I fantasmi degli amanti: In questo castello sono avvenuti due omicidi da parte del signore del castello, Jacques de Breze che, trovando la moglie con l’amante, non ci pensò due volte ad ucciderli a fil di spada. Dopo la loro uccisione cominciarono a sentirsi urla e lamenti strazianti e tanto fu il fastidio che fu venduto dal proprietario.

**Il fantasma del cane nero: Si dice che sia il fantasma di un cane ucciso nel castello nel XIX secolo che ogni tanto vedono vagare per i terreni del castello, ululando e abbaiando.

Il castello è una popolare destinazione turistica e molte persone vengono a visitarlo nella speranza di vedere uno dei fantasmi residenti.

2. Castello di Chambord

– Ubicazione: Chambord, Loir-et-Cher

Il Castello di Chambord fu costruito nel XVI secolo come residenza di caccia del re Francesco I, uno straordinario capolavoro architettonico rinascimentale situato nel cuore della Valle della Loira in Francia, è ricco di leggende e misteri. Tra questi, i racconti di spiriti infestanti e apparizioni spettrali catturano da secoli l’immaginazione dei visitatori e della gente del posto.

6 Castelli infestati sulla Loira in Francia
Chateau Chambord castle Loire Valley, France. UNESCO world heritage site

**Il fantasma del re Enrico II**. La leggenda narra che fu ucciso accidentalmente in un torneo di giostre tenutosi nel castello nel 1559. I visitatori e il personale hanno riferito di aver sentito rumori inspiegabili, di aver visto figure oscure e di aver avuto freddo luoghi all’interno delle mura del castello.

-Pubblicità-

**La dama bianca di Chambord** Il fantasma più importante è conosciuta anche come Diane de Poitiers. Fu una figura di spicco durante l’epoca rinascimentale, servendo come amante del re Enrico II di Francia. La leggenda narra che dopo la sua morte nel 1566, lo spirito di Diane tornò a Chambord, dove può ancora essere vista vagare per le vaste sale e corridoi del castello.

**Il cacciatore nero**Un’altra figura spettrale che si dice sia lo spirito di un nobile ucciso durante un incidente di caccia nella foresta circostante il castello. È spesso raffigurato come una figura alta e oscura vestita con abiti da equitazione neri, completi di un cavallo nero e un corno da caccia.

**La Dama Verde** Si dice però che sia lo spirito di una giovane donna che fu ingiustamente imprigionata e morì tra le mura del castello. La Dama Verde è spesso descritta come una figura pallida e abbandonata vestita con un abito verde.

**Il Monaco Grigio è una figura misteriosa ed enigmatica che si dice infesti il ​​castello. È spesso raffigurato come una figura alta, incappucciata, vestita con abiti grigi. Gli avvistamenti del Monaco Grigio sono rari, ma quando appare viene spesso interpretato come un segno di rovina o sfortuna imminente.

-Pubblicità-

3. Castello di Blois

– Ubicazione: Blois, Loir-et-Cher

Storia: con una storia che risale al XIII secolo, il castello di Blois è stato residenza reale per molti monarchi francesi, tra cui Luigi XII e Caterina de’ Medici. Il castello è noto per i suoi diversi stili architettonici, che vanno dal gotico al rinascimentale.

6 Castelli infestati sulla Loira in Francia
Statue of King Louis XII on the entrance to Chateau de Blois. Loire Valley, France

Leggenda infestata: si ritiene che il castello di Blois sia infestato dal fantasma di Maria de’ Medici, la seconda moglie del re Enrico IV. Dopo l’assassinio del marito, Marie fu costretta a lasciare il castello e trascorse i suoi ultimi anni in esilio. Si dice che il suo spirito vaghi per le sale del castello, alla ricerca del suo amore perduto.

4. Castello di Chinon

– Ubicazione: Chinon, Indre-et-Loire

Storia: costruito nel X secolo, il castello di Chinon fu una roccaforte strategica durante la Guerra dei Cent’anni. Fu qui che Giovanna d’Arco incontrò il re Carlo VII nel 1429, convincendolo a fornirle un esercito per combattere contro gli inglesi.

6 Castelli infestati sulla Loira in Francia
Castello di Chinon

Leggenda infestata: si dice che il castello sia infestato dal fantasma di Giovanna d’Arco, che fu bruciata sul rogo nel 1431. I visitatori hanno riferito di aver visto la sua apparizione vagare per i bastioni del castello e di aver sentito la sua voce sussurrare nel vento.

5. Castello di Langeais

– Ubicazione: Langeais, Indre-et-Loire

Storia: costruito nel XV secolo da Pierre de Rohan, maresciallo di Francia, il castello di Langeais è un esempio ben conservato di castello medievale. È famoso per il suo aspetto fiabesco e i suoi dintorni pittoreschi.

6 Castelli infestati sulla Loira in Francia
Famous castles of Langeais

Leggenda infestata: si ritiene che il castello di Langeais sia infestato dal fantasma di Anna di Bretagna, regina di Francia e duchessa di Bretagna. Anna morì nel castello nel 1514 e si dice che il suo spirito vaghi per le sale del castello, alla ricerca del suo amore perduto, il re Luigi XII.

6. Castello di Sully-sur-Loire

– Ubicazione: Sully-sur-Loire, Loiret

Storia: costruito nel XIV secolo, il castello di Sully-sur-Loire è un’imponente fortezza che un tempo era la residenza del duca di Sully, stretto consigliere del re Enrico IV. Il castello è circondato da splendidi giardini e offre splendide viste sulla Loira.

Leggenda infestata: si dice che il castello sia infestato dal fantasma dello stesso Duca di Sully. I visitatori hanno riferito di aver visto la sua apparizione vagare per i corridoi del castello e di aver sentito i suoi passi echeggiare attraverso le sale.

Le Catacombe di Parigi

Il posto più sinistro ed inquietante di ogni luogo sono senz’altro i cimiteri e ancor di più le catacombe. Le catacombe di Parigi divennero necessari per la subitanea crescita della popolazione e per il sovraffollamento
dei piccoli cimiteri sui retri delle chiese.

In alcune località come Les Innocents, località vicino a Les Halles, ci si ritrovò a non poter uscire più di casa a causa dell’odore nauseabondo dei cadaveri in putrefazione, seppelliti a malo modo dai parenti, in special modo quei cadaveri morti di malattie.

6 Castelli infestati sulla Loira in Francia

Nel 1700 si decise così di eliminare i cimiteri e spostare i cadaveri nelle catacombe situate sotto Parigi denominate (ossario comunale). Visitando le catacombe, ne potrete vedere solo una piccola parte in
quanto sono immense, piene di cuniculi, tunnel, stanze ampie e luoghi di culto. Migliaia di resti di uomini, donne e bambini, furono portati alla rinfusa nei sotterranei, distruggendo l’integrità dei corpi. 

Uomini illustri nel cimitero

6 Castelli infestati sulla Loira in Francia
Catacombs in Paris France – Uomini illustri nel cimitero

Si stima che fossero almeno 6000 persone traslate dai cimiteri, tra loro alcuni uomini illustri come Montesquieu, Desmoulins, Danton, Fouquet, Colbert e tanti altri ancora. La traslazione durò ben 2 anni, dopo che furono benedette.

Si dice che è meglio non disturbare i morti perchè si può incorrere alla loro vendetta tramite apparizioni e disturbi. A seguito di questo, cominciarono segnalazioni sempre più numerose di avvistamenti e apparizioni di fantasmi.

Tra le leggende più accreditate la presenza di Cibele, dea della Terra, e di un uomo di colore verde assomigliante alla rappresentazione del diavolo, come viene descritto in molti quadri, ma con la differenza che è età diavolo e metà fantasma con una lunga coda.

Le catacombe di Parigi sono aperte fino alle 2 di notte come le principali attrazioni di Parigi. Per chi volesse visitarle deve rivolgersi al Museo Carnavalat:

Catacombes de Paris
1, avenue du Colonel Henri Rol-Tanguy
75014 Paris
Tel. : 01 43 22 47 63

Cristina Giordano
Cristina Giordanohttps://appuntisulblog.it/
Ciao a tutti, sono Cristina Giordano, una blogger che si occupa di moda, viaggi, tecnologia, alimentazione e benessere.
Sottoscrivi
Notificami
0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

Articoli Correlati

My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.

Non puoi copiare il contenuto di questa pagina