Cosval non mi fare arrossire più

Date:

Cosval non mi fare arrossire più di couperose. Una crema couperose con estratti di ippocastano e Malva che protegge la pelle di chi è a rischio. A quante di voi è capitato di andare in giro con le guance rosse..a me spesso e volentieri..In farmacia mi regalarono una cremina in bustina, da applicare ogni giorno, perchè secondo loro era couperose..bene..la scoprii mio  malgrado la causa e feci un grido di vittoria.

Cosval non mi fare arrossire più

Cosval non mi fare arrossire più

Vampate improvvise di calore, bruciori, prurito e, nei casi più avanzati, una ragnatela di venuzze visibile a fior di pelle: è l’identikit della couperose, un disagio che prende il nome dal colore rosso che imporpora guance e naso. Prevenirlo e contrastarlo è possibile con l’aiuto di cosmetici barriera, contenenti sostanze in grado di proteggere i vasi sanguigni. 

E occorre anche tener presenti poche semplici precauzioni da mettere in atto tutti i giorni. A cominciare dall’attenzione per l’alimentazione.

Che cos’è la couperose?

La couperose (dal latino Cuprum, che significa rame) viene definita dai dermatologi un mix di eritros, cioè eritemi permanenti e prolungati, cioè piccoli vasi dilatati che causano la comparsa di chiazze arrossate o bluastre. I piccoli vasi assumono così un tragitto irregolare o ad ali di farfalla che dal naso si estende alle gote. 

All’origine del fenomeno c’è una particolare porosità (naturale e persino ereditaria) del tessuto (endotelio) che costituisce i capillari, sollecitata di volta in volta, da fattori diversi: sbalzi termici, disturbi digestivi, emozioni improvvise (i cosiddetti flash, provocati da un aumento di adrenalina nel sangue) esposizioni solari selvagge, disturbi psicosomatici.

Le categorie a rischio

Cosval non mi fare arrossire più
Cosval non mi fare arrossire più

Le pelli diafane e trasparenti insieme a quelle sottili e reattive sono le più esposte alla couperose.Ma questo inestetismo può manifestarsi anche in epidermiti aride, soprattutto quando sopraggiunge la maturità. Durante la menopausa, infatti, la pelle non solo tende ad assottigliarsi e a inaridirsi, ma registra anche qualche difficoltà a livello del microcircolo: a modificare il tono dei capillari interviene anche il mutato assetto ormonale tipico di questo periodo della vita della donna.

Un aggravante di nome Inverno

In inverno la couperose peggiora. Non tanto a causa del freddo e vento, quanto a seguito degli improvvisi e frequenti sbalzi di temperatura cui è sottoposto il viso quando dal freddo esterno passa ad ambienti interni surriscaldati. In questi casi, infatti le pareti dei vasi capillari sono costrete a contrarsi e a dilatarsi in modo rapido e improvviso, dando luogo a vampate che si accompagnano a una sensazione di calore.

-Pubblicità-

La soluzione?

Rendere più graduale e meno brusco il passaggio da una temperatura all’altra e proteggere sempre la pelle con opportuni schermi cosmetici.

Protezione e dolcezza quotidiana

Una volta comparsa, la couperose non è facilmente eliminabile. Ma se trascurata può evolvere verso forme più serie e fastidiose. I cosmetici sono quindi i prodotti migliori per tenerla sotto controllo con un minimo impegno giornaliero

Il compito della crema è duplice:

Cosval non mi fare arrossire più

Cosval Couperose Cream è un trattamento topico specificatamente studiato per contrastare l’aspetto della couperose, conosciuta anche come rosacea. È formulato con una combinazione di ingredienti naturali e composti attivi per fornire un approccio lenitivo ed efficace alla gestione di questa condizione della pelle.

Ingredienti chiave e vantaggi:

1. Estratto di Centella Asiatica: questo estratto è ricco di triterpenoidi, che hanno dimostrato di promuovere la rigenerazione della pelle e ridurre l’infiammazione. Aiuta a migliorare la funzione barriera della pelle e rinforza le pareti dei capillari, rendendole meno soggette a rotture e riducendo la comparsa della couperose.

2. Escina: derivata dall’ippocastano, l’escina possiede proprietà antinfiammatorie e antiedemigene. Aiuta a ridurre il gonfiore e il rossore associati alla couperose e migliora la circolazione sanguigna nelle zone colpite.

3. Vitamina K: la vitamina K svolge un ruolo cruciale nella coagulazione del sangue e nella guarigione delle ferite. Aiuta a ridurre la visibilità dei capillari rotti e migliora l’aspetto generale della pelle a tendenza couperose.

4. Allantoina: l’allantoina è un lenitivo e idratante naturale per la pelle. Favorisce la rigenerazione cellulare e aiuta a calmare la pelle irritata, riducendo i rossori e i fastidi causati dalla couperose.

-Pubblicità-

5. Pantenolo (provitamina B5): il pantenolo è un umettante che attira e trattiene l’umidità nella pelle. Aiuta a migliorare l’idratazione e la morbidezza della pelle, favorendo un colorito più sano ed equilibrato.

6. Estratto di Camellia Sinensis (tè verde): l’estratto di tè verde contiene antiossidanti e composti antinfiammatori che aiutano a proteggere la pelle dai fattori di stress ambientale e a ridurre la comparsa di imperfezioni e arrossamenti associati alla couperose.

7. Estratto di Ruscus Aculeatus: questo estratto ha proprietà astringenti e vasocostrittrici, che aiutano a tonificare la pelle e a ridurre la comparsa di vasi sanguigni dilatati.

8. Ialuronato di sodio: un potente umettante, lo ialuronato di sodio fornisce un’idratazione intensa e aiuta a migliorare l’elasticità e la compattezza della pelle.

-Pubblicità-

Applicazione:

Cosval Couperose Cream deve essere applicata due volte al giorno, mattina e sera, sulla pelle pulita e asciutta. Massaggiare delicatamente una piccola quantità sulle zone interessate fino a completo assorbimento. Evitare il contatto con gli occhi e le mucose.

In superficie avvolgono la pelle con un film invisibile (ossido di zinco, filtri solari eccetera), che respinge le radiazioni solari e le aggressioni climatiche e ambientali. In profondità, invece, rilasciano oltre a risorse nutrienti e idratanti, principi capillaro-protettivi, destinati cioè a irrobustire le pareti dell’endotelio e a migliorare la circolazione sanguigna.

Alterno questa crema di una nota casa svizzera, comprata in una erboristeria, con un’altra italiana in quanto la mia pelle, dopo un certo periodo, è come se si abituasse e non mi fa più effetto.

I componenti di questa crema sono: Estratti di piante (Ippocastano, Rusco, Malva), olio di noce di Macadamia, fitosomi, D- Pantenolo.

Provai quelle bustine e mi comprai il vasetto con una cremina bianca e mai più timidezza!!!

È importante notare che i risultati individuali possono variare e la coerenza nell’applicazione è fondamentale per ottenere risultati ottimali. Inoltre, uno stile di vita sano, che includa una dieta equilibrata e un’adeguata idratazione, può supportare l’efficacia dei trattamenti topici come Cosval Couperose Cream. Seguire sempre le istruzioni fornite sull’etichetta del prodotto e consultare un operatore sanitario in caso di dubbi o reazioni avverse.

Cristina Giordano
Cristina Giordanohttps://appuntisulblog.it/
Ciao a tutti, sono Cristina Giordano, una blogger che si occupa di moda, viaggi, tecnologia, alimentazione e benessere.

1 commento

Sottoscrivi
Notificami
1 Comment
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
Anonimo

e una crema molto buona

Articoli Correlati

My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.

Non puoi copiare il contenuto di questa pagina