Le avventure di Oliver Twist riassunto breve film

Date:

Le avventure di Oliver Twist riassunto breve film del 2005 di Roman Polanski, tratto dal romanzo di Charles Dickens. In questo film “Le avventure di Oliver Twist”, Polanski entra in un mondo sconosciuto e ostile. Come Dickens, sostiene che in ogni persona, indipendentemente dall’origine, ci sono germogli di bontà e compassione che possono crescere su un terreno più sfavorevole.

Il film del genere drammatico “Oliver Twist “, datato 2005 con la regia di Roman Polanski, è la versione cinematografica dell’omonimo romanzo scritto nel 1838 dallo scrittore inglese Charles Dickens.

Tra i protagonisti principali Oliver Twist film troviamo il giovanissimo attore Barney Clark nella parte di Oliver Twist, mentre il cattivo di turno, Fagin, fu interpretato magistralmente dall’attore Ben Kingsley.

L’altra faccia della Londra dell’ottocento

Le avventure di Oliver Twist riassunto breve, orfano di entrambi i genitori. La Londra dell’ottocento è un misto di fumo, fango, nebbia, trovatelli e orfani. Il XIX secolo vantò la Rivoluzione Industriale ma quel fantastico avvenimento, fatto di progresso e “macchine” non riuscì a garantire benessere per tutti.

Il racconto di Oliver Twist è uno dei più bei racconti internazionali che hanno influenzato la letteratura mondiale di tutto il mondo ed è il secondo racconto nella raccolta di opere del suo autore, Charles Dickens. L’inizio della sua pubblicazione fu su una rivista inglese chiamata Bentley’s Magazine, e la storia continuò ad essere pubblicata per quasi due anni, dal 1837 al 1839.

Trama – Un trovatello a Londra

Le avventure di Oliver Twist riassunto breve film
Le avventure di Oliver Twist

La trama “Le avventure di Oliver Twist riassunto breve film del 2005 si svolge in una Londra del XIX secolo in una cittadina inglese di provincia, situata a 120 chilometri da Londra.

Oliver Twist è uno dei tanti orfani sia di padre che di madre che viene cresciuto in un orfanotrofio, insieme ad altri ragazzini, dopo che la madre era spirata dandolo alla luce, insieme ad altri trovatelli che condividono la sua miseria e le percosse.

-Pubblicità-

Le avventure di Oliver Twist riassunto breve

Gli eventi della storia iniziano con il parto di una povera donna vedova, il marito della donna era morto prima che lei desse alla luce suo figlio. La signora si tolse l’anello nuziale e lo vendette per mangiare e dormire fino a quando partorì suo figlio.

Ma in quest’epoca, che è il diciottesimo secolo, una donna che non portava la fede nuziale davanti agli sconosciuti ed era incinta, era vista dagli sconosciuti come una donna di cattivo comportamento. Ecco perché il dottore le ha rivolto questo sguardo vergognoso, e dopo che la signora ha dato alla luce suo figlio, è morta e ha lasciato il suo bambino.

La vita di Oliver nell’orfanotrofio:

Il piccolo Oliver ha dovuto affrontare da solo il mondo con la sua ingiustizia ed è stato messo in un orfanotrofio. Oliver era un bambino emaciato con una faccia pallida, talmente debole che dormiva spesso. Ha fame e se cerca di procurarsi del cibo per soddisfarlo, entra in feroci battaglie con i suoi coetanei. 

Un giorno Oliver decise di andare in cucina a prendere del cibo in più, e qui scoppiò una grossa lite tra lui e il cuoco. Oliver colpì il cuoco che lo aveva colpito con uno strumento appuntito e fatto cadere a terra, ma il cuoco non era soddisfatto del pestaggio, presenta una denuncia chiedendo che l’adolescente Oliver fosse escluso dall’intero orfanotrofio perché rappresentava un pericolo per i suoi coetanei. 

I responsabili dell’orfanotrofio lo costringono a lavorare per potersi mantenere e così, di volta in volta, viene mandato a lavorare da chiunque offrisse vitto e alloggio. Scampato da un mestiere orribile, lo spazzacamino, dove molti suoi amici avevano trovato la morte per asfissia.

Oliver Twist venne affidato ai signori Sowerberry, impresari locali di pompe funebri ma litiga con un altro apprendista che lo aveva pesantemente insultato.

Decide così di scappare nella grande metropoli di Londra dove spera di trovarvi sia un rifugio che un lavoro e mentre bighellona per le strade sudicie e maleodoranti della città, stremato dalla fatica del viaggio e affamato, accetta l’amicizia di un ragazzo poco più grande di lui, Dodger “il Malandrino”.

-Pubblicità-

Il nuovo amico lo invita a unirsi al suo gruppo di amici di disavventure, dediti alle ruberie, che vivono in una soffitta con un ebreo anziano.

Nella soffitta assiste, allibito, a una lezione del loro capo Fagin che sta insegnando ai suoi protetti come rubare portafogli o altro mentre il malcapitato di turno da derubare viene distratto con un espediente dagli altri ragazzi.

Con i proventi dei loro furti lui li ospita nella soffitta e in qualche modo li protegge ma per i furti più rischiosi, si affida a Bill Sikes (Jamie Foreman) che vive insieme alla fidanzata Nancy (Leanne Rowe) in un vicino appartamento.

Naturalmente Oliver deve accettare di condividere le sorti degli altri ragazzi per poter rimanere con loro e così si sottopone a estenuanti esercizi per diventare un ladro provetto e dopo esserci riuscito, venne mandato, insieme ad altri ragazzi, per le strade di Londra per fargli far pratica.

-Pubblicità-

Gli amici derubano un uomo ma qualcuno dà l’allarme e lui, che non fu lesto a scappare, venne preso da un poliziotto e portato davanti a un giudice ma, per sua fortuna, venne riconosciuto innocente da Brownlow, uno studioso facente parte dell’alta società, che lo invitò a stare presso di sé.

Il vecchio e taccagno Fagin, temendo di venire denunciato dal ragazzo per i suoi loschi affari, lo fa rapire da Bill con la complicità di Nancy che si spaccia per la sorella. Bill, rendendosi conto che la casa era facoltosa, impone a Oliver ad aiutarlo a intrufolarsi dentro ma lui si oppone al furto rimanendo ferito a un braccio da un colpo di pistola e portato via dai ladri.

Da quì comincia la caccia spietata ai suoi aguzzini da parte della polizia che, trovato il cane di Bill, riescono ad arrivare nel loro covo liberando il ragazzo e mettendo in catene l’ebreo che venne condannato alla impiccagione. Poco prima che fosse eseguita la sentenza, Oliver gli fece visita per dargli l’ultimo saluto.

Le avventure di Oliver Twist riassunto breve romanzo

Le avventure di Oliver Twist riassunto breve film 2005 diretto da Roman Polanski, durata 130 minuti, non descrive ogni minuto della sua vita a differenza del romanzo “Le avventure di Oliver Twist” descrive il percorso di vita di un povero ragazzo. Non ha visto suo padre e sua madre è morta subito dopo la sua nascita, essendo riuscita a guardare suo figlio e baciarlo.

La storia della creazione del romanzo

Le avventure di Oliver Twistriassunto breve di Dickens fu pubblicata per la prima volta con il titolo “Oliver Twist, or the Path of the Parish Boy” nella rivista Bentley Mix dal febbraio 1837 (lo scrittore iniziò a lavorarci nel 1836) al marzo 1839. 

Cristina Giordano
Cristina Giordanohttps://appuntisulblog.it/
Ciao a tutti, sono Cristina Giordano, una blogger che si occupa di moda, viaggi, tecnologia, alimentazione e benessere.

4 Commenti

Sottoscrivi
Notificami
4 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
daniela64

Ho letto il libro molti anni fa e il film l\’ho visto più volte con molto piacere Un saluto , buon pomeriggio Daniela.

Daniela M

Ho letto il libro anni fa e mi piacerebbe molto vedere il film.

mara

ho sentito parlare di questo libro più volte ma ancora non l\’ho letto

Zelda

Una storia particolare quella di Oliver Twist, non ho mai visto il film! E\’ una novità assoluta per me, recupererò il film. Grazie!

Articoli Correlati

My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.

Non puoi copiare il contenuto di questa pagina