Perché si festeggia la festa della donna? 8 Marzo

Date:

La festa della donna è una celebrazione annuale che si tiene il 8 marzo per onorare le conquiste e il contributo delle donne nella società.

Perché si festeggia la festa della donna? Questa giornata internazionale, anche nota come la Giornata Internazionale della Donna, è stata istituita per sottolineare l’importanza delle donne nella società e promuovere l’uguaglianza di genere in tutto il mondo. Inizialmente è nata come solidarietà di donne che hanno difeso il loro diritto ad essere su un piano di parità con gli uomini, lottando contro la discriminazione, le varie restrizioni e la dipendenza sociale.

La storia dietro la festa della donna

La storia della Giornata internazionale della donna risale al XX secolo. Il 28 febbraio 1908 si tenne a New York un raduno con la partecipazione di circa 15.000 donne. L’iniziatore di questa processione è stata l’Organizzazione delle donne socialdemocratiche. Il motivo della manifestazione è il desiderio delle donne di ottenere gli stessi diritti degli uomini (principalmente lavoro), nonché di avere l’opportunità di partecipare alle elezioni. Esattamente un anno dopo, i socialisti istituirono una giornata nazionale della donna.

Perché si festeggia la festa della donna?

Perché si festeggia la festa della donna?
Perché si festeggia la festa della donna?

La festa della donna è stata istituita nel 1910 durante la conferenza internazionale delle donne a Copenaghen, in Danimarca. La data esatta del 8 marzo fu scelta successivamente nel 1917, quando le donne russe si sono uniti in uno sciopero per esigere migliori diritti e la fine della prima guerra mondiale. La festa della donna è stata poi adottata da altri paesi e organizzazioni internazionali nel corso del tempo.

L’importanza della celebrazione

La festa della donna è importante perché ci ricorda il ruolo cruciale delle donne nella società e il loro contributo alla crescita e al benessere del mondo. Ci fa riflettere sulla necessità di creare un mondo più equo e giusto per tutti i generi. Inoltre, ci incoraggia a riconoscere e apprezzare il lavoro svolto dalle donne in ogni campo e a combattere contro la discriminazione di genere.

Nella società moderna, è anche consuetudine celebrare l’8 marzo all’interno di gruppi educativi e di lavoro. Nelle scuole e nelle istituzioni educative, i ragazzi si congratulano con ragazze e insegnanti. Vengono organizzati eventi di congratulazioni e concerti.

Nelle organizzazioni e nei luoghi di lavoro vengono organizzate “feste aziendali”. Le donne ricevono congratulazioni, regali, premi, ecc. Altrimenti, come congratularsi esattamente per l’8 marzo dipende dalle preferenze personali di tutti.

-Pubblicità-

Tradizionalmente, dolci, gioielli, profumi e così via sono considerati regali “femminili”. Le cartoline per la Giornata internazionale della donna con l’immagine dei fiori sono apparse molto tempo fa e non hanno perso la loro popolarità.

Le donne che hanno fatto la differenza

La festa della donna è il momento perfetto per ricordare le donne che hanno fatto la differenza nella storia. Tra queste, ci sono figure come Rosa Parks, Malala Yousafzai e Greta Thunberg, che hanno lottato per i diritti civili, l’istruzione e l’ambiente. Ci sono anche figure meno conosciute ma altrettanto importanti, come le donne che hanno lavorato nei campi di battaglia, negli ospedali o nelle fabbriche durante le guerre mondiali.

Come si festeggia la festa della donna

La festa della donna viene celebrata in molti modi in tutto il mondo. circa 60 paesi celebrano ogni anno la Giornata internazionale dell’uomo il 19 novembre. Alcuni paesi organizzano parate e manifestazioni per promuovere i diritti delle donne, mentre altri offrono regali o fiori alle donne nelle loro vite.

In Italia, la mimosa è diventata il fiore simbolo della giornata e viene spesso donato alle donne come segno di apprezzamento e gratitudine. Secondo le tradizioni moderne, l’8 marzo si congratulano tutte le donne, indipendentemente da età, nazionalità, orientamento politico e altre differenze.

Tra i paesi dell’estremo estero, che in un modo o nell’altro celebrano la festa della donna l’8 marzo, vale la pena segnalare quelli africani: Angola, Zambia, Cambogia, Kenya, Madagascar, Uganda. La festa esiste anche in Corea del Nord, Mongolia e Laos.

Il significato della mimosa

Perché si festeggia la festa della donna?
Perché si festeggia la festa della donna?

La mimosa è il fiore nazionale della festa della donna in Italia. Questo fiore giallo e profumato fu scelto come simbolo della festa nel dopoguerra perché era economico e facilmente reperibile. È diventato simbolo della festa anche perché la mimosa fiorisce molto presto, a febbraio o marzo, e quindi rappresenta la speranza e la rinascita della primavera.

L’abitudine di chiamare la mimosa ramoscelli gialli profumati, che sono diventati una sorta di simbolo della Giornata internazionale della donna, è profondamente radicata nella mente del pubblico. È improbabile che l’acacia d’argento riesca rapidamente a riconquistare il diritto al suo vero nome. Ma ci crediamo.

-Pubblicità-

Un giorno per celebrare l’uguaglianza di genere

In conclusione, la festa della donna è un giorno importante per celebrare l’uguaglianza di genere e per riconoscere il potere e l’importanza delle donne nella società. Ci ricorda che il lavoro della parità di genere è ancora in corso e che dobbiamo tutti impegnarci a creare un mondo dove le donne e gli uomini abbiano le stesse opportunità e diritti. Festeggiamo la festa della donna con entusiasmo e riconoscenza per tutte le donne che hanno contribuito a fare la differenza nella storia e nella nostra vita quotidiana.

Cristina Giordano
Cristina Giordanohttps://appuntisulblog.it/
Ciao a tutti, sono Cristina Giordano, una blogger che si occupa di moda, viaggi, tecnologia, alimentazione e benessere.
Sottoscrivi
Notificami
0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

Articoli Correlati

My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.

Non puoi copiare il contenuto di questa pagina