Sanremo 2012: Disservizi ai giurati non votanti

Date:

Disservizi ai giurati Sanremo 2012. Disservizi e tragedie evitate per troppa fortuna dei presenti…al Festival di Sanremo 2012… E dire che la Rai e gli organizzatori si sono disperati per il mancato funzionamento di uno smartphone, di uno spot da 650.000 mila euri persi per non essere stato mandato in onda, dall’orario slittato di 20 minuti e dalla valletta finita in ospedale….cose futili…

Sanremo 2012: Disservizi ai giurati non votanti, 1 parte
Sanremo 2012: Disservizi ai giurati non votanti, 1 parte

Nemmeno per un momento hanno pensato alla sicurezza delle persone o a metterli a loro agio…iL TEATRO è UNA TRAPPOLA PER CHI CI ENTRA…ma andiamo per ordine….

Sanremo 2012: Disservizi ai giurati non votanti
Entrata posteriore e guardaroba del Teatro Ariston

Davvero spettacolare l’organizzazione, tanto di cappello per il contatto dei vari operatori dell’agenzia, gentilissimi e disposti a risolvere ogni problema, onore al merito al tour operator che ci è venuto incontro all’aeroporto di Genova per portarci in albergo e trasportarci valigie, ma sul trattamento di Sanremo…forse varranno più le foto che le parole, anche se ero troppo attonita per fotografare l’ambiente circostante…

Ci hanno comunicato che per Sanremo erano almeno 2 ore di autobus per arrivarci e, leggendo sui cartelli autostradali, ho letto ben 142 chilometri di distanza, strada quasi tutta costiera, curve e salite.

Nel nostro gruppo c’erano persone sulle 60-65 anni, limite massimo per essere chiamati a fare il giurato, e non erano a loro agio con tutte quelle curve. Prima di prendere l’autostrada, una signora si sentì male e venne rimandata in albergo con un taxi e questo capitava al pullman che era fermo davanti al nostra.

Di pullman ce ne erano ben 10, per trasportare tutte le 330 persone scelte dalla agenzia di Napoli.

Sanremo 2012: Disservizi ai giurati non votanti
Scale che portano alla sala prove: 4 piani sotto il teatro

Arrivo nella piazzetta di Sanremo e lì cominciano le corse…

-Pubblicità-

Sanremo 2012: Disservizi ai giurati non votanti, 1 parte

Entrata frettolosa sul retro del teatro, bloccati quasi subito per rilasciare i nostri dati.

Iscrizione e inserimento di un braccialetto giallo e di un cartellino identificativo dei giurati, per riconoscerci immediatamente e per farci individuare subito dalla sicurezza.

Cappotti dalla guardarobiera in tutta fretta, molte di noi erano vestite con abiti leggeri mentre la hall era completamente spalancata.

Inviti concitati per avviarci nella saletta dove ci avrebbero indottrinati su come votare ecc dal direttore dei lavori Mazza e dal Pr preposto alle votazioni.

Sanremo 2012: Disservizi ai giurati non votanti

Bene, la saletta del teatro Ariston di Sanremo era 4 piani sotto terra, si entrava da un cunicolo stretto e giù per scale anguste dove si poteva passare a 2 persone in fila, alcuni tratti molto ripidi e l’ultimo tratto con scaloni alti..e mi sono chiesta…ma si sono informati se qualcuno avesse problemi di deambulazione??.

Di certo non c’erano ascensori per chi ne avesse avuto bisogno. In questa saletta dove si provavano le
canzoni, c’era un bagno di piccole proporzioni per chi ne avesse bisogno ma si intasò quasi subito.

Intanto la concitazione era alle stelle, ci fecero accomodare e arrivò Mazza e il Pr Noto che ci spiegarono come fare le votazioni e si dichiararono dispiaciuti di non poter fare in tempo a provarli nel teatro,
causa mancanza di tempo. 

-Pubblicità-

Idem per Morandi che aveva passato una giornata infernale tra vari problemi, non ultimo quello dell’infortunio della valletta e sua sostituzione. La cena propostoci era una busta con all’interno due
pagnotte di pane con mortadella e prosciutto crudo, acqua minerale e arancia, da mangiare in 10 minuti.

Fin quì nulla di nuovo, il brutto fu risalire quelle 40 scale ed oltre, sentii lamentele da ogni parte, per eventuali incidenti, saremmo morti ingabbiati in quelle scale strette. Ci chiamarono per gruppi quando invece ci avevano dato il numero di poltrona e si perse un’eternità a risalire.

Sanremo 2012: Disservizi ai giurati non votanti



E quì vi lascio per il momento..seguitemi all’interno della platea….

Cristina Giordano
Cristina Giordanohttps://appuntisulblog.it/
Ciao a tutti, sono Cristina Giordano, una blogger che si occupa di moda, viaggi, tecnologia, alimentazione e benessere.

2 Commenti

Sottoscrivi
Notificami
2 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
Giott

Nel nostro gruppo c'era una signora disabile in carrozzina …tra l'altro anche parecchio robusta… ti lascio immaginare lo sforzo che i signori della croce rossa che l'accompagnavano hanno dovuto fare per portarla giù e soprattutto per riportarla sopra!! Le scale sono una vergogna .. se mai fosse successo qualcosa saremmo morti come dei topi in trappola !!

Cria

Concordo con te, scale strette con solo 2 porte antincendio, tra l'altro piccole e nascoste in un angolo. Meglio rimodernare il teatro o cambiare sede per il prossimo festival..grazie per la tua testimonianza Giott..ciao

Articoli Correlati

Hunter x Hunter: storia del manga

“Hunter x Hunter”, creato dal celebre mangaka Yoshihiro Togashi, è un titolo che ha lasciato un'impronta indelebile nel...

Differenza titoli nobiliari dai re ai Lords

Differenza titoli nobiliari dai re ai Lords, ai duchi ai baroni, gerarchia nobiltà che si trovano in lungometraggi,...

Jeanne Baret prima donna a circumnavigare il globo

Jeanne Baret prima donna a circumnavigare il globo, nota come ragazza delle erbe o botanica, è nata in...

Cosa simboleggia il ramoscello di ulivo?

Cosa simboleggia il ramoscello di ulivo? simbolo della pace, riconciliazione e vittoria, spesso associato alla dea greca della...
My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.

Non puoi copiare il contenuto di questa pagina