Sanremo 2012, giurato non votante

Date:

Sanremo 2012, giurato non votante. A sorpresa sono stata scelta per far parte della giuria demoscopica del festival di Sanremo 2012, Giurato non votante, per la serata più importante: 

Sanremo 2012, giurato non votante

la 1 puntata del 14 Febbraio 2012, data festeggiamento San Valentino, Festa degli Innamorati. Ero lì presente per votare i 14 cantanti in scena, presentati dal cantante Gianni Morandi… 

Sanremo 2012, giurato non votante
6 Fila, 4 posto da dx

Sanremo 2012, giurato non votante

Ma per quella sera, dopo la grossa preparazione da parte dell’organizzazione di Giancarlo Mazza e il PR, sembra che sia andato tutto storto, almeno per noi che eravamo su in platea, impossibilitati a compiere le azioni di voto. Entrata in platea da un’entrata secondaria, contatto con qualsiasi altra persona che non fossero giurati. 

Giustamente il direttore Giancarlo Mazza, venuto ad accoglierci in una saletta 4 piani sotto il teatro, ci illustrò l’importanza della performance e della votazione segreta in quanto gli interessi e la fatica degli addetti ai lavori era immensa, dai cantanti che provavano da settimane, alle case discografiche che lanciavano, attraverso il piccolo schermo, il frutto delle loro fatiche e dei loro investimenti.

Sanremo 2012, giurato non votante
Il direttore dei lavori Giancarlo Mazza mentre spiega il funzionamento

Consci dell’impegno che si aspettavano da noi, eravamo 330 giurati, provenienti da tutta l’Italia, in bell’ordine ci recammo nelle nostre file in platea dove ci consegnarono il dispositivo di voto il cui funzionamento avevano diffusamente spiegato sia il direttore artistico Giancarlo Mazza che il Pr Noto.

Per la votazione quest’anno si è scelti di usare uno smartphone della Samsung dove, sulla tastiera, sarebbero comparsi i numeri da 1 a 10 e subito dopo la scelta, il numero si illuminava di giallo e poi lo schermo diventava nero, segnale che la votazione e la ricezione del voto era andato a buon fine.

Ascolto della performance comica del duo formato da Luca e Paolo, presentazione di Gianni Morandi e varie altre premesse che illustrerò in seguito, è arrivata sul palco, scendendo da una bella scala, Dolcenera, la 1 cantante ad aprire la serata inaugurale del festival con la sua canzone “Ci vediamo a casa”.

-Pubblicità-
Sanremo 2012, giurato non votante
Giurati nella saletta con Giancarlo Mazza 

1 votazione: 

Accensione dello  Smartphone, numeri sullo schermo, scelta del voto, invio e spegnimento del cellulare, che avevano provveduto, per la sua delicatezza, a farcelo agganciare al collo con un nastro, schermo nero, e Gianni Morandi che dal palco sottostante chiedeva, come di rito, se la votazione era andata a buon fine.

Noi applaudimmo felici che tutto avesse funzionato bene e ci accingemmo ad ascoltare il secondo cantante in gara, Samuele Bersani che cantava “il Pallone”.

Sanremo 2012, giurato non votante
Costernazione di Morandi….

2 votazione:

Nessuna accensione dell’Iphone, Panico generale, operatori che cominciarono a girare per il palco, Gianni Morandi che chiedeva se la votazione fosse terminata ed ..il primo NOOOOO!!!!!!!!!!!

Sanremo 2012, giurato non votante

La confusione crebbe a dismisura tra di noi, ci passammo informazioni sul da farsi, gridavamo ai tecnici con le cuffie, adibiti al controllo dell’Iphone, che il nostro cellulare Iphone non dava segni di vita. Gianni Morandi, dopo aver preso atto delle difficoltà, cercò di prendere tempo e così ascoltammo e vedemmo su un grande schermo, posto su un lato del teatro, di una pubblicità.

In fretta e furia le operatrici arrivarono con dei fogli fotocopiati preposti per il voto a Samuele Bersani, scoprimmo in tanti che non avevamo penne a disposizione e gli intoppi continuarono. Sempre in modo frenetico, ci passammo penne per ogni fila, per poter votare, successivamente arrivarono pacchi di penne bic per eventuali altri voti.

Ma lo staff tecnico escluse questo problema. Riconsegna dei fogli del voto per Samuele Bersani e prove tecniche dello smartphone.

La giuria raccomandava di spegnere i cellulari, in quanto il segnale wireless era inesistenteo disturbato, il tutto tra il brusio generale dei membri giurati, ma nonostante ciò lo schermo rimaneva spento.

-Pubblicità-

3 votazione e successive….

Sanremo 2012, giurato non votante
Discontento dei membri dei giurati

Ci riportarono in fretta un nuovo foglio dove segnare il numero membro votante, nome cantante e titolo canzone ed il brusio derivato dal malcontento continuò e si ingigantì in quanto non avevamo supporto per scrivere, fortuna che avevamo un blocco datoci dallo staff con i testi delle canzoni.

I consigli su come riattivare lo Smartphone erano continui, ognuno si passava le informazioni da spalla a spalla, per non disturbare la platea sottostante e lo spettacolo in corso.

Togliemmo la batteria e la rimettemmo, chi non lo sapeva fare, intervenivano gli operatori, concitati e agitatissimi, tale da non rendersi conto che invadevano il già ridicolo spazio tra le sedie.

Io in particolare, trovandomi circa al centro della 6 fila, 4 posto partendo da sinistra, sono stata omaggiata dalla presenza incombente di un uomo alto e grosso che sempre più agitato, mi pestava i piedi e mi sovrastava togliendomi l’aria e la visuale.

-Pubblicità-

Sulle numerose foto che hanno scattato i giornalisti prima e dopo, c’è un uomo che mi copre per oltre 10 minuti…………

Sanremo 2012, giurato non votante

E….dulcis in fundo….alle 1,30 di notte Gianni Morandi legge un comunicato nella quale si comunicava che la serata e le votazioni fatte sui fogli erano state annullate dalla Rai e dalle case discografiche..

Boato e delusione, straccio di fogli e tant’altro……mah!!!

Ho tanto, troppo da dire su questo festival…seguitemi nella mia giornata a Genova e a Sanremo….

Cristina Giordano
Cristina Giordanohttps://appuntisulblog.it/
Ciao a tutti, sono Cristina Giordano, una blogger che si occupa di moda, viaggi, tecnologia, alimentazione e benessere.

8 Commenti

Sottoscrivi
Notificami
8 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
Anonimo

Scusa, togliere e mettere la Batteria nell'iPhone non è possibile farlo se non presso un Apple Store, come è possibile che voi lo abbiate fatto?

Cria

Salve anonimo, l'Iphone della Samsung che diedero in dotazione, era come un cellulare. Nell'estremo tentativ di farlo aggangiare al segnale wireless,i tecnici tolsero e reinserirono la batteria, molti fecero da sè ma invano..

Anonimo

ma che avventura, Cri! ahahahah! ma quanto ci sono costati, sti cosi della samsung, che nemmeno funzionavano?…e il canone si pretende….:D!
Linda

Anonimo

MA CHE AVVENTURA CI TENEVO VERAMENTE AD ESPRIMERE IL MIO VOTO MA PURTROPPO IL SISTEMA è SALTATO GRANDE CRI

Anonimo

Ottimo resoconto! Non hai sbagliato una virgola, fattelo dire da chi c'era, ancora attonita per l'esperienza vissuta.

Rosanna Filippone (undicesima fila,giurata non votante… e non solo perchè ero di riserva!!!!!!)
Ciao 🙂

Anonimo

capisco la delusione ma concordo con l'annullamento del voto cartaceo. Sicuramente ci sarebbe stato qualcuno che vuoi perchè escluso, vuoi perchè non osannato come sperava o vuoi perchè i media hanno sempre da malignare, avrebbero potuto dire che un voto con carta e penna poteva sempre essere poi modificato.

Cria

Concordo con te, ma sul foglio avevamo messo i nostri dati e c'era una sezione dove il notaio avrebbe convalidato il tutto. Ma come si faceva una volta prima della tecnologia?? Aveva ragione Papaleo quando propose il voto con alzata di mano..grazie per il tuo commento..ciao

Giott

Non erano sicuri neanche il giorno dopo che tutto funzionasse infatti ci hanno fatto votare nel pomeriggio su fogli vidimati dal notaio… poi invece in sala pare abbia funzionato !!! A parte i problemi tecnici comunque l'esperienza è stata bella anche se i ritmi sono stati frenetici!! I minuti delle pubblicità che da casa sembrano eterni…in studio durano nulla .. neanche il tempo per andare a sgranchirti le gambe !!

Articoli Correlati

Hunter x Hunter: storia del manga

“Hunter x Hunter”, creato dal celebre mangaka Yoshihiro Togashi, è un titolo che ha lasciato un'impronta indelebile nel...

Differenza titoli nobiliari dai re ai Lords

Differenza titoli nobiliari dai re ai Lords, ai duchi ai baroni, gerarchia nobiltà che si trovano in lungometraggi,...

Jeanne Baret prima donna a circumnavigare il globo

Jeanne Baret prima donna a circumnavigare il globo, nota come ragazza delle erbe o botanica, è nata in...

Cosa simboleggia il ramoscello di ulivo?

Cosa simboleggia il ramoscello di ulivo? simbolo della pace, riconciliazione e vittoria, spesso associato alla dea greca della...
My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.

Non puoi copiare il contenuto di questa pagina