Glicemia alta cause, sintomi e rimedi

Date:

Glicemia alta cause, sintomi e rimedi. Se cerchi informazioni a riguardo sei nel posto giusto: in questo articolo cercheremo di raccontarti in modo chiaro cos’è la glicemia alta, quali sono i sintomi da tener presente e quali potrebbero essere i rimedi.

Si sente spesso parlare di glicemia alta e diabete e spesso non si sa bene di cosa si stia parlando e delle differenze tra i due termini. Perchè no, non sono la stessa cosa anche se sono due concetti che possono essere collegati tra loro.

Per qualsiasi dubbio meglio sempre contattare il proprio medico di riferimento

La glicemia alta cause, sintomi e rimedi

La glicemia è una misura della quantità di glucosio (un tipo di zucchero) nel sangue. Il glucosio è uno dei principali nutrienti che il corpo utilizza come carburante. È prodotto dal fegato e assorbito dal cibo che mangiamo. La glicemia è generalmente misurata in milligrammi per decilitro (mg/dL). Un valore normale di glicemia nel sangue è compreso tra 70 e 100 mg/dL. Valori più alti di glicemia nel sangue possono indicare alcuni problemi.

La glicemia alta è una condizione in cui il livello di glucosio nel sangue è eccessivamente elevato. Può essere un segno di diabete di tipo 2, che di solito richiede l’assunzione di farmaci per abbassare i livelli di zucchero nel sangue. Tuttavia, a volte può essere causata da altri problemi di salute.

La chiave per trattare la glicemia alta è identificare la causa sottostante.

Ci sono infatti diverse cause comuni che possono portare alla glicemia alta, tra cui:

-Pubblicità-

• Un’alimentazione povera: mangiare troppo zucchero o carboidrati raffinati può aumentare i livelli di zucchero nel sangue.

• Insulino-resistenza: in alcuni soggetti, il corpo non risponde adeguatamente all’insulina prodotta dal pancreas, riducendo l’efficacia della produzione di insulina.

• Malattie renali: l’insufficienza renale può ridurre la capacità del corpo di regolare i livelli di zucchero nel sangue.

• Stress: lo stress può aumentare i livelli di glucosio nel sangue.

• Malattie del fegato: le malattie del fegato possono causare un aumento dei livelli di glucosio nel sangue.
• Uso di steroidi: l’uso di steroidi può aumentare i livelli di zucchero nel sangue.

• Patologie della tiroide: la tiroide può influire sul modo in cui il corpo produce e utilizza l’insulina.

Sintomi della glicemia alta

I sintomi di una glicemia alta possono essere lievi o gravi e possono includere:

-Pubblicità-

• Bocca secca

• Sete eccessiva

• Aumento della minzione

• Affaticamento

-Pubblicità-

• Visione offuscata

• Prurito

• Perdita di peso

• Secchezza della pelle

• Problemi di concentrazione

• Infezioni ricorrenti

• Perdita di appetito

• Nausea e vomito

• Dolori addominali

• Confusione

• Convulsioni

• Coma

Se si notano questi sintomi, è importante consultare immediatamente un medico per una diagnosi accurata.

Come curare la glicemia alta

Glicemia alta cause, sintomi e rimedi
Glicemia alta cause, sintomi e rimedi

Per trattare la glicemia alta, è importante, come dicevamo, prima di tutto identificare la causa sottostante. Se la causa è una malattia renale, epatica o diabetica, il medico potrebbe prescrivere farmaci per abbassare i livelli di zucchero nel sangue. Se invece la causa risiede in una alimentazione sbilanciata si può intervenire apportando alcuni cambiamenti nel proprio stile di vita. Questi possono includere:

• Evitare alimenti ad alto contenuto di zuccheri e carboidrati raffinati.

• Fare esercizio fisico regolarmente.

• Monitorare i livelli di zucchero nel sangue.

• Mangiare alimenti ricchi di fibre, come frutta, verdura e cereali integrali.

• Ridurre lo stress.

• Prendere farmaci prescritti dal medico.

• Evitare l’alcol.

• Evitare cibi grassi e fritti.

• Limitare l’assunzione di sale.

• Bere molti liquidi.

La glicemia alta è una condizione in cui il livello di glucosio (un tipo di zucchero) nel sangue è eccessivamente elevato.

Come dicevamo, può essere un segno di diabete di tipo 2, che di solito richiede l’assunzione di farmaci per abbassare i livelli di zucchero nel sangue.

Cos’è il diabete e differenze tra i vari tipi

Il diabete è una malattia cronica in cui i livelli di glucosio nel sangue (glicemia) sono troppo alti. Ci sono due tipi principali di diabete: diabete di tipo 1 e diabete di tipo 2.

Nel diabete di tipo 1, il corpo non produce insulina; quindi, i pazienti devono assumere insulina sotto forma di iniezioni o di una pompa per insulina. Il diabete di tipo 1 è spesso diagnosticato nei bambini e negli adolescenti.

Nel diabete di tipo 2, il corpo non produce abbastanza insulina o non risponde correttamente all’insulina. Il diabete di tipo 2 è spesso diagnosticato in adulti, ma sta diventando sempre più comune anche nei bambini.

Mentre entrambi i tipi di diabete richiedono una gestione accurata dei livelli di zucchero nel sangue, le cause, i sintomi e il trattamento possono variare notevolmente.

Ad esempio, i sintomi del diabete di tipo 1 possono includere sete eccessiva, aumento della minzione, perdita di peso e visione offuscata.

I sintomi del diabete di tipo 2 possono essere meno evidenti e più sottili, ma possono comunque includere sete eccessiva, aumento della minzione, affaticamento, prurito, secchezza della pelle, problemi di concentrazione e infezioni ricorrenti.

Come si può notare i sintomi del diabete sono gli stessi della glicemia alta ed è per questo che spesso le due cose vengono confuse ma non sono la stessa cosa

In conclusione, la glicemia alta è un segno di diabete di tipo 2, ma può anche essere causata da altri problemi di salute.

Cristina Giordano
Cristina Giordanohttps://appuntisulblog.it/
Ciao a tutti, sono Cristina Giordano, una blogger che si occupa di moda, viaggi, tecnologia, alimentazione e benessere.

2 Commenti

Sottoscrivi
Notificami
2 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
Rita Caputo

Ahimè avevo un mio zio che ne soffriva…quindi ecco.. so qualcosina..! Comunque ottimo articolo, ricco di importanti informazioni

Sara Bontempi

Tenere controllata la glicemia è davvero importante, ad ogni età ma soprattutto dopo i 40 anni, noi lo facciamo abitualmente.

Articoli Correlati

My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.

Non puoi copiare il contenuto di questa pagina