Idee di viaggio per gli amanti del gioco

Date:

Per chi è appassionato di gioco probabilmente non sarà una scoperta, ad ogni modo, forse non tutti sanno che in Italia si trovano ben quattro casinò.

Idee di viaggio per gli amanti del gioco. Quattro rinomate sale da gioco che si trovano tutte nella parte settentrionale del Paese: a Campione d’Italia (exclave italiana in Svizzera, in provincia di Como), a Saint-Vincent, in Valle d’Aosta, e poi nelle più celebri città di Venezia e Sanremo.

Alla scoperta dei casinò italiani

Idee di viaggio per gli amanti del gioco
Idee di viaggio per gli amanti del gioco

Iniziamo il nostro excursus sui casinò italiani parlando del Casinò di Campione d’Italia. La casa da gioco rappresenta la principale attrazione del lembo di terra italiana in provincia di Como, situata nel Canton Ticino svizzero sulla costa orientale del lago di Lugano. Fondato nel 1917, durante la Prima guerra mondiale, il Casinò di Campione fu chiuso a luglio 1919 per poi riaprire il 2 marzo 1933.

Nel 2007 fu inaugurato il nuovo palazzo, situato nei pressi della vecchia sede, una costruzione di 9 piani per 55.000 m² che si staglia sul lago. Dopo 3 anni di inattività dovuti al fallimento del 2018, poi revocato dalla Cassazione nel 2020, il 26 gennaio 2022 il Casinò ha riaperto i battenti dopo tre anni d’inattività.

C’è poi il Casinò de la Vallée a Saint-Vincent, comune della Valle d’Aosta di oltre 4400 abitanti detto “la Riviera delle Alpi” per la sua spiccata vocazione turistica. Le origini di questo casinò risalgono agli Anni ’20 del Novecento, quando il sindaco Élie Page richiese al sottoprefetto di Aosta il permesso per aprire una roulette estiva. Rieletto sindaco nel 1945 dal CLN, Page richiese l’apertura di una casa da gioco a Saint-Vincent, ricevendo l’ok, e il 29 marzo 1947 la struttura venne inaugurata, inizialmente nelle sale del Grand Hotel Billia.

Idee di viaggio per gli amanti del gioco
Idee di viaggio per gli amanti del gioco

Passiamo ora al Casinò di Sanremo, inaugurato il 14 gennaio 1905 e inizialmente conosciuto come Kursal. In principio quello ligure era un Circolo privato in cui oltre a organizzare feste e spettacoli, si praticavano “I grandi e Piccoli Giochi”, senza però che vi fosse alcuna autorizzazione ufficiale. L’apertura del Casinò di Sanremo avvenne solo il 21 gennaio 1928 con una serata di gala.

Il 29 gennaio 1951, nel Salone delle feste ebbe luogo la prima edizione del Festival di Sanremo, evento ospitato fino al 1976, prima che fosse spostato al Teatro Ariston. Meriterà un approfondimento, poiché come riportato anche dalla redazione del sito slotjava.it in questo articolo https://www.slotjava.it/notizie/sanremo-nei-primi-sei-mesi-incassi-in-crescita-del-38, le entrate sono aumentate del 38% nel primo semestre 2023

-Pubblicità-

Idee di viaggio per gli amanti del gioco

C’è infine Venezia, una città che non ha bisogno di presentazioni in quanto è ritenuta tra le più belle e affascinanti di tutto il mondo. Qui la fondazione della prima casa da gioco risale addirittura al 1638, dato che ne fa la più antica in assoluto. Esattamente 300 anni più tardi, nel 1938, fu inaugurato il Casinò di Venezia al Lido, rimasto la sede estiva fino a fine Anni ’90.

Idee di viaggio per gli amanti del gioco
Idee di viaggio per gli amanti del gioco. Casino di Venezia

Negli Anni ’50 era stata aperta la sede di Ca’ Vendramin Calergi, in uno splendido palazzo affacciato sul Canal Grande. Oggi le sedi sono due: oltre al già citato Ca’ Vendramin Calergi, c’è Ca’ Noghera, inaugurato nel 1999, una struttura moderna vicina all’aeroporto Marco Polo, che è stato il primo casinò all’americana aperto in Italia.

Il boom del Casinò di Sanremo

Come già preannunciato le entrate per il Casinò di Sanremo sono aumentate del 38% nel primo semestre 2023. Forse è presto per definirlo un anno da record per la casa da gioco della Città dei Fiori, tuttavia, i dati dei primi sei mesi sono assai incoraggianti (dal 2012 che non si registravano numeri simili): nei primi sei mesi del 2023 sono stati incassati 25,67 milioni di euro (+38% rispetto al primo semestre 2022).

A far registrare questi numeri ha contribuito anche il ritorno a Sanremo del World Poker Tour, che a inizio giugno ha richiamato oltre 2000 giocatori. Si stima che insieme ai loro accompagnatori si siano superate le 4000 presenze, con benefici per l’economia dell’intera città. Relativamente alle vincite, i giocatori hanno centrato in tutto 87 jackpot di importo superiore ai 5mila euro, per un totale di oltre 820mila euro. Complessivamente il tesoretto distribuito nei primi sei mesi supera i 5 milioni di euro.

Cristina Giordano
Cristina Giordanohttps://appuntisulblog.it/
Ciao a tutti, sono Cristina Giordano, una blogger che si occupa di moda, viaggi, tecnologia, alimentazione e benessere.
Sottoscrivi
Notificami
0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

Articoli Correlati

13 Statue con accesso interno nel mondo

13 Statue con accesso interno nel mondo, famose statue cave in tutto il mondo è un'esperienza unica e...

Grado città cosa vedere, storia attrazioni e spiagge

Grado città cosa vedere nel borgo adagiato lungo la splendida costa adriatica, un centro di pescatori situato su...

La nascita delle prime città antiche d’Europa

Sebbene molte città abbiano origini in tempi moderni, alcune hanno origini millenarie. Ecco la nascita delle prime città antiche d'Europa...

3 Città-stato definizione e storia di paesi sovrani

3 Città-stato definizione e storia di paesi sovrani e indipendenti che esistono entro i confini di una singola...
My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.

Non puoi copiare il contenuto di questa pagina