Come assumere vitamina D in inverno: consigli

Date:

Vuoi sapere come assumere vitamina D in inverno? La vitamina D è un minerale liposolubile che regola il calcio e il fosfato nel corpo. Ne abbiamo bisogno per contribuire a promuovere una crescita ossea più sana nel nostro corpo. Grazie al sole otteniamo la nostra dose giornaliera senza problemi.

Quando i raggi ultravioletti del sole colpiscono la pelle, attivano una proteina che promuove la produzione di vitamina D. Durante l’inverno, tuttavia, è più difficile ottenere abbastanza UVB per produrre la vitamina D poiché le nuvole ne bloccano la maggior parte. Tuttavia, il sole non è l’unica fonte di nutrienti, ecco alcuni modi per ottenerli in inverno.

A cosa serve la vitamina D

Come assumere vitamina D in inverno: consigli
Come assumere vitamina D in inverno: consigli efficaci

**Salute delle ossa: la vitamina D aiuta il corpo ad assorbire il calcio, che è essenziale per costruire e mantenere ossa forti.

**Funzione muscolare: La vitamina D aiuta a regolare la funzione muscolare, compresi la contrazione e il rilassamento.

**Sistema immunitario: La vitamina D aiuta a rafforzare il sistema immunitario e a proteggere dalle infezioni.

**Regolazione dell’umore: La vitamina D è stata collegata al miglioramento dell’umore e alla riduzione del rischio di depressione.

**Altri benefici per la salute: La vitamina D è stata collegata anche a una riduzione del rischio di alcune malattie croniche, come malattie cardiache, ictus e alcuni tipi di cancro.

Prendi degli integratori di vitamina D

Prendi in considerazione l’assunzione di un integratore di vitamina D se hai un’esposizione solare limitata, una carnagione più scura o se sei a rischio di carenza di vitamina D. Per alcune persone, assumere compresse di vitamina D è sufficiente. Tuttavia, la vitamina D3 è l’unico integratore che la maggior parte degli esperti consiglia di assumere. Questo perché la vitamina D non riesce a legarsi bene ai tessuti e la D2 ha una concentrazione maggiore della D3.

Esistono due tipi di integratori di vitamina D. La vitamina D2 proviene da piante o funghi e la vitamina D3 si trova negli animali. Sia la vitamina D2 che la D3 migliorano il sistema immunitario, curano l’affaticamento e i dolori muscolari e aiutano contro la depressione.

La vitamina D è un nutriente essenziale per il mantenimento di ossa e muscoli sani. Svolge inoltre un ruolo nell’assorbimento del calcio e del fosforo, anch’essi importanti per la salute delle ossa. La maggior parte delle persone assume abbastanza vitamina D attraverso la dieta e l’esposizione alla luce solare. Tuttavia, alcune persone potrebbero non assumere abbastanza vitamina D da queste fonti e potrebbero aver bisogno di assumere un integratore di vitamina D.

Chi ha bisogno di assumere un integratore vitamina D?

Come assumere vitamina D in inverno: consigli
Come assumere vitamina D in inverno: consigli efficaci

Le seguenti persone potrebbero aver bisogno di assumere un integratore di vitamina D:

Persone che non ricevono abbastanza luce solare. Ciò include le persone che vivono nei climi settentrionali, le persone che lavorano al chiuso e le persone che indossano la protezione solare quando sono all’aperto.

Persone che hanno la pelle scura. La pelle scura rende più difficile per il corpo assorbire la vitamina D dalla luce solare.

Persone in sovrappeso o obese. Le persone in sovrappeso o obese tendono ad avere livelli più bassi di vitamina D.

Persone con determinate condizioni mediche. Alcune condizioni mediche, come malattie renali, malattie del fegato e il morbo di Crohn, possono rendere difficile per il corpo l’assorbimento della vitamina D.

Persone che assumono determinati farmaci. Alcuni farmaci, come gli steroidi e gli anticonvulsivanti, possono interferire con l’assorbimento della vitamina D.

Quanta vitamina D dovrei assumere?

L’assunzione giornaliera raccomandata di vitamina D per gli adulti è di 600 UI. Tuttavia, alcune persone potrebbero aver bisogno di più o meno vitamina D, a seconda delle loro esigenze individuali.

Quali sono i vantaggi derivanti dall’assunzione di un integratore di vitamina D?

Come assumere vitamina D in inverno: consigli
Benefici Vitamina D

L’assunzione di un integratore di vitamina D può aiutare a:

* Mantieni ossa e muscoli sani

* Promuovere la crescita ossea nei bambini e negli adolescenti

* Ridurre il rischio di osteoporosi

* Ridurre il rischio di cadute negli anziani

* Migliora l’umore e la funzione cognitiva

* Ridurre il rischio di alcune malattie croniche, come malattie cardiache e cancro

Quali sono gli effetti collaterali dell’assunzione di un integratore di vitamina D?

L’assunzione di un integratore di vitamina D può causare effetti collaterali come:

* Nausea

* Vomito

* Diarrea

* Costipazione

*Mal di testa

* Fatica

* Debolezza muscolare

*Dolore osseo

Questi effetti collaterali sono generalmente lievi e scompaiono entro pochi giorni. Tuttavia, se si verificano effetti collaterali gravi, dovresti interrompere l’assunzione dell’integratore di vitamina D e parlare con il medico. La vitamina D è un nutriente essenziale che svolge un ruolo in molte importanti funzioni corporee. L’assunzione di un integratore di vitamina D può aiutare a garantire un apporto sufficiente di questo importante nutriente.

Mangiare cibi ricchi di vitamina D

Un altro modo per aumentare l’apporto di vitamina D durante l’inverno è mangiare pasti che ne promuovono la produzione. La cosa fantastica è che questi alimenti sono facili da ottenere e conservare durante la stagione autunnale. Sono anche abbastanza facili da trovare durante l’inverno.

– Pesci grassi: salmone, sgombro, tonno, sardine e aringhe

– Alimenti fortificati: latte, yogurt, cereali, succo d’arancia e alcuni latti vegetali

– Uova

– Funghi

Ci sono molti pasti che possono  fornire abbastanza vitamina D durante le giornate invernali. Pesci e frutti di mare grassi forniscono 386 UI di vitamina D per porzione, rendendoli una delle fonti naturali più ricche. Mangiare funghi può essere un’altra fonte di questo nutriente poiché contengono vitamina D2.

Utilizzando luci UV

Utilizza una lampada alla vitamina D. Una lampada a luce UV può diventare una buona fonte di vitamina D in inverno. Può essere un buon sostituto del sole e puoi usarli quando e dove vuoi. Questo perché producono radiazioni UV simili a quelle emesse dal sole.

– La terapia della luce può aiutare ad aumentare i livelli di vitamina D, soprattutto durante i mesi invernali.

– Utilizzare una lampada alla vitamina D per alcuni minuti al giorno come indicato dal produttore.

Ciò significa anche che comportano gli stessi pericoli della sovraesposizione al sole. La sovraesposizione alle radiazioni per un lungo periodo può provocare ustioni alla pelle. Ricorda che l’utilizzo medio di una lampada UV dovrebbe essere di circa 12-15 minuti.

Massimizza l’esposizione al sole

Massimizza l'esposizione al sole
Massimizza l’esposizione al sole

Esponi al sole regolarmente e senza protezione ampie aree della pelle, come braccia, gambe e schiena.

– Puntare a 10-15 minuti di esposizione al sole ogni giorno, senza protezione solare, durante le ore centrali della giornata, quando i raggi del sole sono più forti.

– Evita le scottature aumentando gradualmente la quantità di tempo che trascorri al sole ed evitando le ore di punta (dalle 10:00 alle 16:00).

Scopri come assumere vitamina D in inverno oggi

Durante l’inverno, non dovresti accontentarti della piccola quantità di vitamina D che ottieni dal sole. La maggior parte del sole viene bloccato dalle condizioni meteorologiche della stagione, trovare fonti alternative è importante per mantenersi in salute. Scopri come assumere vitamina D in inverno e promuovi la tua salute oggi!

Vuoi saperne di più su ciò di cui il tuo corpo ha bisogno? Assumere vitamina D non dovrebbe essere la tua unica priorità quando promuovi un corpo sano. Dai un’occhiata alle nostre guide e ai nostri post su benessere e salute per imparare tutto ciò che puoi oggi!

Cristina Giordano
Cristina Giordanohttps://appuntisulblog.it/
Ciao a tutti, sono Cristina Giordano, una blogger che si occupa di moda, viaggi, tecnologia, alimentazione e benessere.
Sottoscrivi
Notificami
0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

Articoli Correlati

Che differenza c’è tra crema e unguento? pro e contro

Quando si tratta di lenire e curare la pelle, spesso ci sono diverse opzioni in farmacia o online....

Rumore nelle orecchie, cause e cura acufene

I sintomi dell’acufene variano da persona a persona e possono includere uno squillo che va e viene o...

Epilazione laser alle ascelle: quanto dura e quanto è sicura?

I peli superflui sono tra gli inestetismi più detestati in assoluto. Soprattutto nei mesi caldi, sono tantissime le...

4 motivi per non detergere il viso la mattina

L'annoso dibattito: detergere o non detergere il viso la mattina? Detergere il viso mattina e sera è un...
My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
error: Content is protected !!