India terra di scultori e oggetti d’arredo d’epoca

Date:

India terra di scultori e oggetti d’arredo d’epoca. Un luogo dove artisti scultori creano diversi tipi di statue artigianali e sculture d’epoca. Antichi templi sono state creati con un’unico tipo di artigianato che riflette la bellezza artistica di questo popolo.

India terra di scultori e oggetti d’arredo d’epoca

Specialmente nell’India del Sud si rispecchia questa grande storia di artigianato indiano, come si può osservare da diversi tipi di statue e sculture lungo le pareti dei templi che sembra assistere a un festival.

India terra di scultori e oggetti d'arredo d'epoca
Tempio indiano

Gli antichi templi come quello di Chennai, Kerala, Hariyana attirano le persone per la bellezza delle statue e figurine fatte sul muro.

Tempio di Nalanda
Tempio di Nalanda
Tempio di Nalanda

Ad esempio, la Donna danzante, normalmente conosciuta come “Nartaki”, “Nataraj”, “Laxmi”, “Ganesh o ganesha”, “Shiva e Parbati”, Shri Krishna e Radha Ji “, Grande Buddha” sono le statue religiose raffiguranti Dei, ma si nota che le statue di animali come il cavallo in corsa, il leone, la tigre ecc sono scolpiti in modo diverso.

India terra di scultori e oggetti d'arredo d'epoca

I templi secolari ed altri oggetti storici dimostrano la capacità degli artigiani di scolpire statue e sculture per la decorazione domestica, testimoniando la storia della vita sociale di quel tempo.

In epoche passate erano i re a commissionare i lavori nei templi ma gli artigiani che provenivano da zone diversi del regno, hanno ispirato gli artisti nei loro lavori, perciò le statue furono scolpite in base alla storia sacra dalla comunità indù.

India terra di scultori e oggetti d'arredo d'epoca

Un ottimo esempio è Nataraj, il dio Shiva, Shiva come distruttore, nonché creatore della civiltà. Da questo dio hanno avuto l’ispirazione ispirati per fare sculture come oggetti decorazione della casa ma anche gli stili di vita dei re. Scolpiscono statue per arredamento di casa e giardino e decorazioni sui muri in pietra delle loro case.

Statue artigianali e sculture in ottone, bronzo e pietra che riportano la realtà e una vasta gamma
di attività umane. Esempi di statue artigianali, decorazioni murale nella civiltà secolare sono visibili in luoghi come Nalanda, Mahenzodaro e Harappa.

-Pubblicità-

In quell’epoca la gente usava il muro di pietra della loro casa e templi per fare diverse statue decorative con l’uso di ottone e bronzo. Altro esempio di artigianato è Taj Mahal, considerato come una delle meraviglie
di tutto il mondo.

L’artigianato indiano ha una lunga storia d ‘oro dei secoli, nell’Ovest del Bengala si creano articoli d’artigianato all’ingrosso come borse da donna, gioielli, articoli per la casa, statue, sculture, arazzi, elementi di arredo giardino in ottone, bronzo e pietra che prende ispirazioni da secolari tradizioni indiane.

Festival religioso dell’induismo

Ecco alcuni dei principali festival religiosi dell’induismo:

  1. Diwali: Conosciuto anche come il “Festival delle Luci”, Diwali è uno dei festival più importanti dell’induismo. Viene celebrato in tutto il subcontinente indiano e segna la vittoria del bene sul male e la luce sulla oscurità. Durante Diwali, le case vengono illuminate con luci e candele, vengono scambiate leghes e regali, e si svolgono spettacoli di fuochi d’artificio.
  2. Holi: Holi è un festival colorato che celebra l’arrivo della primavera. Durante questa festa, le persone si lanciano polveri colorate e si spruzzano con acqua colorata. Holi è un momento di gioia e divertimento, in cui le persone si scambiano auguri e ballano al ritmo della musica.
  3. Navaratri: Navaratri è un festival che dura nove notti e celebra la dea Durga. Durante questo periodo, vengono organizzate danze tradizionali chiamate “garba” e “dandiya”, in cui le persone ballano in cerchio indossando abiti tradizionali. Navaratri è un momento di devozione e celebrazione.
  4. Ganesh Chaturthi: Questo festival celebra il dio Ganesha, il dio dell’intelligenza e della saggezza. Durante Ganesh Chaturthi, vengono create e installate statue di Ganesha nelle case e nei templi. Le persone offrono preghiere e canti devoti a Ganesha e partecipano a processioni per immergere le statue nell’acqua.
  5. Raksha Bandhan: Raksha Bandhan è un festival che celebra il legame tra fratelli e sorelle. Durante questa festa, le sorelle legano un braccialetto chiamato “rakhi” intorno al polso dei loro fratelli, mentre i fratelli promettono di proteggere le loro sorelle. È un momento di amore e affetto familiare.

Questi sono solo alcuni esempi di festival religiosi dell’induismo. Ogni regione e comunità può avere le proprie festività specifiche.

Cristina Giordano
Cristina Giordanohttps://appuntisulblog.it/
Ciao a tutti, sono Cristina Giordano, una blogger che si occupa di moda, viaggi, tecnologia, alimentazione e benessere.
Sottoscrivi
Notificami
0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

Articoli Correlati

My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.

Non puoi copiare il contenuto di questa pagina