Perché la sfinge è senza naso? 3 teorie

Date:

Perché la sfinge è senza naso? 3 teorie storiche. La Grande Sfinge è una grande statua con il corpo di un leone e il volto di un uomo, uno dei monumenti più grandi e antichi della Terra, simbolo dell’Egitto. L’altezza di questo colosso raggiunge i 20 metri e la lunghezza è di settanta. Un’enorme scultura che custodisce l’ingresso delle piramidi, dove sono sepolti i grandi sovrani. 

In origine la Sfinge aveva naso, barba e statue tra le zampe ma considerando il clima, erano facili da distruggere ed essere coperti di sabbia. Ci sono diverse versioni del perché la sfinge è senza naso. Uno dei misteri d’Egitto e una delle statue di pietra più grandi e antiche della Terra e l’attrazione più importante del turismo moderno. 

Perché la sfinge è senza naso? 3 teorie
Perché la sfinge è senza naso 3 teorie

Cosa simboleggia la sfinge?

La Sfinge di Giza è rivolta a est e ha un tempio tra gli artigli. Questa Sfinge dal corpo leonino e dalla testa umana è lunga 73 metri, alta 20 metri e larga sul muso 5 metri. La Sfinge, conosciuta anche come “Harmakis”, rappresenta il sole nascente e la resurrezione per il faraone.

Sebbene la Sfinge sia il monumento più famoso al mondo, è anche il più misterioso. A oggi non si sa con certezza chi e quando sia stata costruita e non è del tutto chiaro cosa abbia causato la distorsione del volto di questa statua.

Cosa significa Sfinge?

Nella mitologia greca, la sfinge era una creatura mitica che si credeva inghiottisse i passanti chiedendo alcuni enigmi.

La storia della Sfinge

Perché la sfinge è senza naso? 3 teorie
Perché la sfinge è senza naso 3 teorie

Il maestoso monumento della Sfinge è sopravvissuto fino all’era moderna con alcune perdite, ma anche sullo sfondo di edifici moderni, è davvero impressionante. Prima di tutto, colpisce il fatto che per creare una statua del genere, anche nel 21° secolo, non si possa fare a meno di attrezzature sofisticate e abilità eccellenti.

Gli antichi egizi furono in grado di costruire un’enorme struttura in un’epoca in cui non c’erano nemmeno strumenti d’acciaio.

-Pubblicità-

Secondo la teoria di alcuni scienziati, la statua sarebbe stata eretta a guardia dell’ingresso della tomba di Chefren. È interessante notare che la Sfinge è composta da blocchi delle stesse dimensioni della piramide di Chefren.

Questa statua originariamente raffigurava un leone, il suo volto fu aggiunto molto più tardi, per ordine di uno dei faraoni. I sostenitori di questa versione suggeriscono che l’età reale della statua è superiore a 15 mila anni. Non meno un mistero è il motivo per cui la Sfinge non ha naso.

In questo articolo, proveremo a capire perché la Sfinge è senza naso.

Perché la sfinge è senza naso?

1– Napoleone Bonaparte 

Secondo i contemporanei, l’imperatore di Francia rispettava la storia dell’Egitto. Tuttavia, per creare la propria immagine, ha deciso di lasciare un segno nella cronologia di questo antico stato. Si dice che Napoleone fece abbattere il naso da una palla di cannone durante la battaglia tra le truppe francesi e quelle turche nel 1798. 

Tuttavia, dopo che i disegni realizzati dal ricercatore danese Norden sono stati pubblicati e studiati, tutte queste teorie sono state sfatate.

Ad esempio, il capitano danese Frederik Norden nel 1737 dipinse una sfinge già senza naso mentre lo storico egiziano al-Maqrizi nel XV secolo affermò che il naso della sfinge fu rotto dal fanatico sufi Muhammad Saim al-Dah nel 1382. 

2 – Mohammed Saim al-Dah 

Un tempo la statua della Sfinge era considerata dagli egizi una specie di simbolo, un talismano. Come assicura il noto storico del Cairo al-Makrizi, nel XIV secolo un certo fanatico sufi vide come gli egizi portassero doni alla scultura nella speranza di un buon raccolto. Non gli piaceva, si arrabbiò e ruppe il naso dell’idolo. Più tardi, quando le persone lo hanno scoperto, il fanatico è stato semplicemente fatto a pezzi. A proposito, molti scienziati supportano questa versione.

-Pubblicità-

3 – Fattori naturali.

La Sfinge non ha naso a causa dell’erosione dell’acqua. Il professore di geologia di Boston, Robert Schoch, afferma che ciò è evidenziato anche dalle scanalature orizzontali che circondano la statua lungo il perimetro. Inoltre, diversi millenni fa, il clima in questa zona era completamente diverso, pioveva molto spesso.

Il naso non è l’unica perdita, la Sfinge una volta aveva la barba. Pezzi di esso possono essere visti nei musei britannico (London-British Museum) ed egiziano (Cairo-El Mathaf el Misri). 

Cristina Giordano
Cristina Giordanohttps://appuntisulblog.it/
Ciao a tutti, sono Cristina Giordano, una blogger che si occupa di moda, viaggi, tecnologia, alimentazione e benessere.
Sottoscrivi
Notificami
0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

Articoli Correlati

My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.

Non puoi copiare il contenuto di questa pagina