Perchè non lavare a 40 gradi? 6 motivi

Date:

Perchè non lavare a 40 gradi? Anche se il lavaggio a basse temperature può sembrare conveniente, non sempre è la scelta migliore. Usare in lavatrice lavaggio a 40 gradi non aiuterà a liberare il tuo vestito preferito dalle macchie, ma può facilmente rovinarne il colore e la qualità! Parliamo delle conseguenze più spiacevoli del lavaggio a 40 gradi.

Perchè non lavare a 40 gradi? pro e contro abitudini bucato

Perchè non lavare a 40 gradi? 6 motivi
Perchè non lavare a 40 gradi? 6 motivi

Non dovresti essere sorpreso da bollette elevate se la lavatrice lava in una modalità “efficiente” e veloce a 40 gradi. Nonostante il fatto che i produttori lavorino per migliorare la tecnologia di lavaggio e il funzionamento della lavatrice, molti continuano a ignorare le varie modalità di lavaggio. Ma hai notato che col tempo la camicetta di ieri è diventata più opaca e la tua gonna preferita si è allungata e si è assottigliata? 

In questo articolo approfondiremo il mondo del lavaggio 40 gradi, esaminando non solo i pro e i contro, ma fornendoti anche consigli per ottimizzare la routine del bucato per risultati migliori e sostenibilità.

Come caricare la lavatrice

Perchè non lavare a 40 gradi? 6 motivi
Come caricare la lavatrice

Per prima cosa devi ordinare tutto per colore e tessuto, caricare una parte nel cestello, aggiungere prodotti speciali, attendere che tutto sia lavato, togliere le cose dalla lavatrice, appenderle, poi stirarli e solo dopo si possono indossare. È una routine folle e, considerando che molte cose (ad esempio i jeans) a volte necessitano di essere lavate per 2,5 ore, è anche un tempo molto lungo! Ecco perché molti di noi hanno trovato la soluzione migliore sotto forma di lavaggio, in cui l’acqua viene riscaldata a 40°C, che rinfresca rapidamente le cose. 

Cicli delicati e brevi in ​​acqua fredda

Una cosa è quando si lava con un ciclo veloce (non più di 30 minuti) a una temperatura di 40°C, un’altra cosa quando si attiva un ciclo lungo. Sperando che il tuo capo di abbigliamento preferito venga rinfrescato e che le macchie ostinate vengano rimosse, rinunci al suo colore brillante e alla vestibilità perfetta. 

Il fatto è che quando lavato in acqua calda, l’oggetto si consuma molto più velocemente, si deforma, sbiadisce. La lana, ad esempio, può perdere la sua forma e la seta può perdere il suo aspetto presentabile. 

Anche i ricami e le applicazioni applicati agli articoli richiedono un’attenta gestione. Gli oggetti realizzati in materiale sintetico emettono microplastiche che non possono essere filtrate e finiscono nell’acqua, compresa quella che beviamo.

-Pubblicità-

Ricorda che i cicli delicati e brevi in ​​acqua fredda proteggono i tuoi capi, evitando che perdano struttura e sfumature. L’unica eccezione è se il produttore stesso indica sull’etichetta una temperatura di 40°C.

Come determiniamo la pulizia dei vestiti?

Naturalmente, prima di tutto in termini di aroma. A volte potrebbero non esserci macchie, ma la freschezza sarà notevolmente compromessa. 

Carichiamo quindi la biancheria nel cestello, impostiamo la nostra modalità neutra preferita a 40°C e aspettiamo che tutti i batteri evaporino e vengano sostituiti da un odore gradevole. Ma come dimostra la pratica, alla fine conterrà solo il 15% in meno di batteri rispetto a quelli originariamente contenuti. 

Qual è la conclusione? Questa temperatura neutra dell’acqua non ha alcun significato per l’uccisione dei germi.

Per liberare i vestiti dagli acari della polvere, dall’Escherichia coli e da altri microrganismi dannosi, è necessario lavarli a temperature più elevate. Per evitare la crescita di batteri nel cestello stesso, è opportuno ricordarsi di eseguire cicli di lavaggio a 90°C (relativamente in acqua bollente). 

Come ottimizzare un lavaggio a 40 gradi

Perchè non lavare a 40 gradi? 6 motivi
Come ottimizzare un lavaggio a 40 gradi

Ottieni il massimo dalle tue sessioni di bucato con questi suggerimenti:

1- Utilizza un detersivo di alta qualità formulato per temperature più basse per aumentare il potere pulente.

-Pubblicità-

2- Pretrattare eventuali macchie ostinate prima del lavaggio per migliorare la rimozione delle macchie senza la necessità di temperature più elevate. Prova ad aggiungere un potenziatore per il bucato o uno smacchiatore durante il lavaggio per una pulizia ancora più efficace.

3- Assicurati di non sovraccaricare la lavatrice, poiché ciò potrebbe ridurre l’efficienza della pulizia.

Ricorda che puoi eliminare le macchie ostinate utilizzando polveri, candeggina e una maggiore rotazione del cestello. Qualunque cosa si possa dire, la temperatura dell’acqua per le unità moderne è lungi dall’essere di fondamentale importanza in questo problema. Inoltre, la maggior parte delle lavatrici è dotata di un sistema di erogazione di ossigeno, che sembra “espellere” lo sporco intrappolato nelle fibre del tessuto senza l’ausilio di acqua relativamente calda.

Efficienza energetica

Il 90% dell’elettricità utilizzata per il funzionamento della lavatrice viene spesa per il riscaldamento dell’acqua. Ricordiamo come si presenta l’intera catena: l’elettricità viene generata in modo speciale nelle centrali elettriche. 

-Pubblicità-

Per avviare questo processo è necessario avviare il generatore elettrico, che necessita di vapore. A sua volta, si ottiene bruciando petrolio, carbone e gas naturale. Di conseguenza, quanto più bassa è la temperatura, tanto più ecologico è il lavaggio. Lo stesso si può dire per i volumi d’acqua. 

Ricorda che il lavaggio quotidiano solitamente non richiede il riscaldamento dell’acqua oltre i 30°C. Abbassando la temperatura di lavaggio di 10°C si può risparmiare fino al 30% di energia! Inoltre, presta attenzione ai detersivi per il bucato. Oggi su molte polveri possiamo notare l’attuale scritta “Prodotto ecologico” e, senza guardare le scritte in piccolo, acquistiamo un prodotto attento alla natura e alle sue risorse. 

Solo che se il principio attivo di questa polvere inizia ad agire solo a 40°C, difficilmente può essere definita ecologica.

Lavare a 40 gradi pessima idea?

I riparatori di lavatrici ci esortano all’unanimità a smettere di usare la modalità neutra di quaranta gradi, non solo a causa della sua insensatezza, ma anche a causa del guasto accelerato dell’unità stessa. Una temperatura ottimale di 30°C aiuterà a rinfrescare rapidamente le cose e, per le macchie più gravi, dovresti usare acqua più calda. Lo stesso vale per gli asciugamani: è meglio caricarli a temperature superiori a 60°C.

Con il lavaggio regolare in acqua fredda, batteri e persino muffe iniziano a moltiplicarsi nel cestello della lavatrice, il che spesso porta alla rottura del nostro fedele assistente. 

Di tanto in tanto si deve controllare il filtro di scarico se riscaldiamo frequentemente il cestello. Molto spesso si accumulano fili di tessuto, grumi di lana e altre fibre, che influiscono sulle condizioni della macchina stessa, nonché sull’odore delle cose.

Vantaggi del lavaggio a 40 gradi

1. Risparmio energetico: Il lavaggio a 40 gradi consuma meno energia rispetto ai cicli a temperatura più elevata. Ciò può comportare una riduzione delle bollette energetiche e un ridotto impatto ambientale. È un semplice passo verso uno stile di vita più sostenibile senza compromettere la pulizia.

2. Preservazione del colore: temperature più basse possono aiutare a preservare i colori dei tuoi vestiti, evitando che sbiadiscano rapidamente come potrebbero fare con temperature più elevate.

3. Cura dei tessuti: Alcuni tessuti delicati, come lana o seta, potrebbero richiedere temperature più basse per evitare danni. Il lavaggio a 40 gradi può aiutare a proteggere questi tessuti e prolungarne la durata.

4. Rimozione macchie: temperature più basse sono efficaci nella rimozione di alcuni tipi di macchie, come macchie di sangue o erba. Queste macchie possono spesso essere rimosse a 40 gradi senza la necessità di prodotti chimici più aggressivi o temperature più elevate.

5. Igiene: sebbene possano essere necessarie temperature più elevate per igienizzare alcuni capi come abiti da lavoro molto sporchi o capi che sono entrati in contatto con fluidi corporei, il lavaggio a 40 gradi è sufficiente per la maggior parte dei capi di bucato di tutti i giorni per rimuovere sporco e batteri.

6. Ideale per Tessuti Sintetici e Misti: La maggior parte dei tessuti sintetici, ma anche le fibre miste, si adattano bene a questa temperatura, garantendo una pulizia approfondita senza rischiare di danneggiare il materiale.

Svantaggi del lavaggio a 40 gradi

Svantaggi del lavaggio a 40 gradi

1. Rimozione delle macchie meno efficace: Mentre molte macchie vengono rimosse efficacemente a 40 gradi, alcune più difficili, come quelle di erba o vino rosso, possono richiedere un pretrattamento o un ciclo di lavaggio più caldo.

2. Efficacia limitata per olio e grasso: lo sporco più ostinato e il grasso potrebbero non dissolversi in modo altrettanto efficace a questa temperatura moderata.

3. Lavare a 40 gradi disinfetta? nelle famiglie con problemi di salute o quando si lavano oggetti molto sporchi come i vestiti per bambini, potrebbe essere necessario un lavaggio a temperatura più elevata per una corretta sanificazione.

4. Cicli di lavaggio più lunghi: Alcune lavatrici potrebbero richiedere cicli di lavaggio più lunghi a temperature più basse per ottenere lo stesso livello di pulizia. Questo può essere meno conveniente e richiedere molto tempo.

5. Potenziale ritenzione di odori: Se gli articoli non vengono asciugati correttamente dopo essere stati lavati a 40 gradi, potrebbero trattenere gli odori più facilmente rispetto agli articoli lavati a temperature più elevate.

6. Idoneità selettiva del tessuto, lavare a 40 gradi restringe: mentre 40 gradi sono ottimi per molti tessuti, i delicati come la seta e la lana possono richiedere temperature più fresche per evitare danni.

Il quadro più ampio: impatto ambientale

Scegliendo di lavare a 40 gradi, non solo risparmi sui costi delle utenze, ma contribuisci anche a un movimento più ampio verso la conservazione dell’ambiente.

Questo semplice atto può portare collettivamente a un significativo risparmio energetico e a una riduzione delle emissioni di carbonio, rendendolo una scelta responsabile per il futuro del nostro pianeta.

Conviene lavare i vestiti a 40 gradi?

In conclusione, il lavaggio 40 gradi offre un eccellente equilibrio tra efficienza, cura dei tessuti e considerazione ambientale. È una scelta intelligente per chi è attento all’ambiente, per chi è attento al budget e per chiunque cerchi di prolungare la vita del proprio guardaroba contribuendo allo stesso tempo a un mondo più verde.

Conviene lavare i vestiti a 40 gradi? Adatta le tue pratiche di lavanderia alle tue esigenze specifiche, considerando i tipi di tessuto e il livello di sporco, e scoprirai che 40 gradi possono soddisfare efficacemente molte delle tue esigenze di lavaggio.

Pronti a rivoluzionare la vostra routine di lavanderia?

Abbraccia il cambiamento e dai ai tuoi vestiti, e al pianeta, la cura che meritano!

Cristina Giordano
Cristina Giordanohttps://appuntisulblog.it/
Ciao a tutti, sono Cristina Giordano, una blogger che si occupa di moda, viaggi, tecnologia, alimentazione e benessere.
Sottoscrivi
Notificami
0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

Articoli Correlati

Serbatoio benzina auto in riserva, 6 consigli guida sicura

Serbatoio benzina auto in riserva, 6 consigli guida sicura per non farti prendere dal panico quando, per strada,...

Viaggiare e lavorare: ecco tutti i benefici del nomadismo digitale

Il nomadismo digitale sta diventando sempre più popolare, offrendo agli individui la possibilità di viaggiare e lavorare simultaneamente....

24 trucchi per riscaldare casa e energia

24 trucchi per riscaldare casa efficaci per risparmiare energia e denaro. Quando il freddo dell'inverno si fa sentire,...

Il semaforo a energia solare led funziona?

Dispositivo di segnalazione stradale che utilizza la tecnologia led come sorgente luminosa, ma il semaforo a energia solare...
My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.

Non puoi copiare il contenuto di questa pagina