Agropoli, angolo pittoresco del Sud Italia

Date:

Agropoli, angolo pittoresco del Sud Italia, è una delle città più antiche dellacosta del Cilento e una vivace località turistica a 42 km a sud di Salerno nelle vicinanze del Parco nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni, sul mar Tirreno. 

Situata al confine tra Campania e Calabria con circa 100 km di costa da Agropoli a Sapri detta costiera cilentana. Un borgo antico ricco di storia e spiagge di sabbia e rocce.

Le attrazioni principali sono il CastelloAngioino Aragonese, la porta greco-bizantina, borgo antico, porto, spiagge e le pittoresche grotte sulla costa. Il territorio è attraversato da diversi corsi d’acqua tra cui il fiume Testene alla cui foce in passato c’era una baia, utilizzata dai Greci per scambi commerciali.  

Agropoli: una città con una storia millenaria

Agropoli è una città situata nella provincia di Salerno, in Campania, che ha una storia millenaria alle spalle. La sua posizione geografica, affacciata sul Mar Tirreno, la rende un luogo unico, ricco di tradizioni e di storie antiche.

La storia di Agropoli inizia già nell’antichità. Nell’anno 645 a.C., la città fu fondata dai Greci, che la chiamarono Akropolis. Durante il periodo medievale, Agropoli divenne un importante centro urbano, diventando una delle più importanti città della regione. La sua posizione strategica, a cavallo tra la costa e l’entroterra, la rese un punto di scambio fondamentale per l’economia della regione.

Nel corso dei secoli, la città è stata teatro di numerosi eventi storici. Agropoli è stata una delle più importanti città della Repubblica Napoletana, durante la Rivoluzione del 1799. Nel XIX secolo, la città ha visto una grande crescita economica, grazie all’esplosione del turismo. Oggi, Agropoli è un luogo ricco di storia e tradizioni, che offre ai suoi visitatori un’esperienza unica.

Origine città di Agropoli

Agropoli angolo pittoresco del  Sud Italia
Città di Agropoli

Il promontorio su cui si trova lacittà di Agropoliè stato abitato sin dal Neolitico ma una popolazione permanente dedita alla pesca e alla caccia apparve qui solo nell’età del bronzo e del ferro. A est del promontorio, alla foce del fiume Testene, c’è una baia protetta da tutti i lati, conosciuta anticamente come Foche e ora quasi completamente insabbiata. 

-Pubblicità-

Prima e dopo la fondazione della vicina Poseidonia, i Greci usavano questa baia per commerciare con la popolazione locale. Hanno dato al promontorio il nome greco – Petra (collina rocciosa) e vi hanno costruito il tempio di Artemide, la dea della caccia. 

Nel VI secolo, i bizantini fondarono qui un insediamento fortificato e lo chiamarono Acropoli. In seguito un vescovo in fuga da Paestum dall’invasione longobarda, si stabilì nell’Acropoli e la città divenne il centro principale dei territori bizantini sopravvissuti sulla costa tirrenica. 

Nell’882, i Bizantini furono cacciati dai Saraceni, i quali costruirono una nuova fortificazione con delle porte ancora intatte dalla quale partivano gli attacchi ai paesi vicini fino a Salerno. Nel 915 i Saraceni furono cacciati e Agropoli tornò in mano ai vescovi.

Cosa vedere ad Agropoli

Agropoli offre una vasta gamma di attrazioni turistiche, sia per i visitatori più giovani che per quelli più adulti. La città è ricca di edifici storici che possono essere visitati, come la Torre di Agropoli, una torre di avvistamento del XVI secolo, e la Chiesa di San Francesco d’Assisi, una delle più antiche della città. Inoltre, la città offre numerose opportunità di shopping, con i suoi negozi di souvenir e i suoi mercati all’aperto.

La parte vecchia della città, comprese le mura difensive del VII secolo, è rimasta intatta e oggi è una popolare attrazione turistica. 

Altri monumenti di storia e cultura includono tombe bizantine, le rovine del monastero medievale di San Francesco, le chiese di Santa Maria di Costantinopoli, San Marco e San Francesco e il castello angioino-aragonese, costruito sul sito delle fortificazioni bizantine del VI secolo. Il negozio di antiquariato comunale ha un’impressionante collezione di manufatti archeologici.

Agropoli angolo pittoresco del  Sud Italia
Porte di bronzo chiesa di Pietro e Paolo

Come si addice a un antico borgo, Agropoli è situata su un pendio, dove ci sono più scale che sentieri, ma molte attrazioni si trovano ancora più in alto! Ad esempio, la chiesa di Pietro e Paolo del VI secolo, conservata dal tempo dell’Impero bizantino e l’antica residenza del vescovo. 

-Pubblicità-

Sulle sue porte sono raffigurati gli apostoli e la scala storica “scalone” che porta alla città vecchia.

CastelloAngioino Aragonese

Agropoli angolo pittoresco del  Sud Italia
CastelloAngioino Aragonese
Agropoli angolo pittoresco del  Sud Italia
CastelloAngioino Aragonese – interno

Sulla cima della scogliera c’è la fortezza aragonese del 15° secolo, costruita sulla base delle fortificazioni bizantine del 6° secolo. Ha una forma triangolare con torri negli angoli. Alexander Dumas lo ha descritto in uno dei suoi romanzi storici, “Luisa San Felice”.

La fortezza è ben conservata ed è ora una delle principali attrazioni storiche di Agropoli e sede per vari eventi culturali come concerti, mostre, ecc..

Accesso al borgo vecchio con lo scalone

Agropoli angolo pittoresco del  Sud Italia
Lo scalone
Agropoli angolo pittoresco del  Sud Italia
L’antica porta con cinque figure in pietra nella parte superiore e un “spioncino della porta” nel muro.

L’accesso alla città vecchia è “lo scalone”, una rampa di scale non molto ripide che porta sul belvedere. In cima allo scalone e attraversando l’antica porta con cinque figure in pietra nella parte superiore e un “spioncino della porta” nel muro, si trova la Chiesa della Vergine Maria di Costantinopoli, costruita nel XVI secolo, il tempio principale della città, scelta per eventi e matrimoni.

-Pubblicità-

Le strade strette da un lato e la scala principale dall’altro non consentono l’accesso alla chiesa in auto. La piazza di fronte alla chiesa è un’elegante piattaforma panoramica con vista sul mare, sul porto e sulla città dove godersi il tramonto e osservare i dintorni con verdi colline disseminate di case e un mare incredibilmente luminoso con una striscia di spiagge costiere.

Agropoli angolo pittoresco del  Sud Italia
 Chiesa della Vergine Maria di Costantinopoli

Museo civico

Il Palazzo Civico delle Arti che ospita al primo piano un Museo storico, si trova lungo il lungomare. Contiene diversi reperti storici come sarcofagi, anfore, navi per il trasporto del vino e dell’olio, e varie curiosità del territorio. Il secondo piano del Palazzo Civico delle Arti è riservato alle mostre. 

Agropoli – città nuova

Agropoli angolo pittoresco del  Sud Italia
Lo Scalone e via Patella
Agropoli angolo pittoresco del  Sud Italia

Scendendo dallo scalone ecco la via pedonale via Filippo Patella, un paradiso per i turisti con ristoranti, caffè, bar e negozi. Nei pressi la villa comunale con giochi per i bambini.

5 Spiagge Agropoli e dintorni: Scopri la Magia del Mare della Campania

Agropoli è una delle più belle località balneari della Campania. Situata sulla costa del Golfo di Salerno, offre panorami mozzafiato, spiagge selvagge e acque cristalline. È un luogo ideale per trascorrere una vacanza all’insegna del relax e del divertimento.

Le spiagge sono parte integrante, se non la parte principale di qualsiasi luogo di villeggiatura. Ci sono ben 5 Spiagge ad Agropoli e dintorni, alcune raggiungibile con scale altre con la macchina.

Agropoli è una città dai molti volti, con una vasta gamma di attrazioni, luoghi di interesse e spiagge da sogno. La sua costa è costellata da una serie di baie, scogliere e spiagge sabbiose che offrono la possibilità di godere appieno della bellezza della natura.

Le spiagge di Agropoli sono tra le più belle della Campania e ogni anno accolgono un numero crescente di visitatori.

Agropoli, angolo pittoresco del Sud Italia
Spiaggia di Agropoli- Lido

Uno dei punti di forza di Agropoli è la sua vicinanza ai principali centri turistici della regione. La città è ben collegata con le altre destinazioni della Campania grazie a bus, treni e traghetti. La sua posizione strategica la rende un punto di partenza ideale per le escursioni in luoghi come Pompei, Ercolano, Amalfi e la Costiera Amalfitana.

Agropoli offre anche una vasta gamma di servizi turistici, tra cui ristoranti, bar, alberghi, discoteche e negozi. La città è ricca di storia e cultura, con una serie di musei, gallerie d’arte, teatri e monumenti.

Le spiagge di Agropoli sono un vero paradiso per i bagnanti, con sabbia bianca e acque trasparenti, ideali per prendere il sole o fare una nuotata. Le principali spiagge di Agropoli sono la spiaggia di Santa Maria di Castellabate, la spiaggia di Santa Maria del Cedro, la spiaggia di San Marco e la spiaggia di Santa Maria di Licosa.

Spiaggia di Agropoli – Paestum.

Agropoli angolo pittoresco del  Sud Italia
Spiaggia di Palazzo Dogana

Una lunga spiaggia di sabbia che arriva fino a Paestum con molti edifici interessanti sul lungomare San Marco. Lungo la costa c’è un frangiflutti nascosto sott’acqua. Pertanto, non ci sono mai onde forti, il che è perfetto per una vacanza in famiglia. Una bellissima passeggiata con palme offre passeggiate serali. 

La spiaggia di Palazzo Dogana al porto di Agropoli, una piccola spiaggia oltre il pontile che separa la zona con le barche.

Spiaggia del Lido Azzurro raggiungibile con scale e sentieri.

Spiaggia Baia di Trentova, una spiaggia di sabbia e pietre molto selvaggia a sud di Agropoli. La distanza dal porto di Agropoli alla Baia di Trentova è di 2 km, lungo il percorso ci sono percorsi per pedoni. Il mare è poco profondo e trasparente, ed è possibile fare buon snorkeling sugli scogli lungo i bordi della baia. Ha pochi lidi e un chiosco di ristoro.

Ci sono aree a pagamento con lettini ma in alta stagione diventa molto affollato. Secondo la leggenda, prese il nome perché molti anni fa nella grotta sotto la roccia furono trovate trenta uova, gabbiani o tartarughe marine. (“Trentova” in italiano significa “trenta uova”).

Spiaggia rocciosa di San Francesco situata sotto la torre costiera di San Francesco raggiungibile con passerelle di legno

Porto di Agropoli

Agropoli angolo pittoresco del  Sud Italia
Porto di Agropoli e vista della città vecchia

Il porto di Agropoli è bellissimo con un lungo pontile, file bianchi di yacht sullo sfondo del mare blu e del cielo blu brillante. Lungo la banchina ci sono luoghi di ristoro e panchine dove ammirare il tramonto. All’uscita dalla città si trovano la chiesa di San Francesco e l’omonima torre costiera del XVI secolo.

Ti consiglio una gita al vicino Parco Nazionale del Cilento con il Monte Gelbison.

Cristina Giordano
Cristina Giordanohttps://appuntisulblog.it/
Ciao a tutti, sono Cristina Giordano, una blogger che si occupa di moda, viaggi, tecnologia, alimentazione e benessere.

8 Commenti

Sottoscrivi
Notificami
8 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
Riccardo

Davvero una bellissima cittá, ho trovato il tuo articolo molto accurato e interessante. Grazie!

Serena

In Italia abbiamo tantissimi borghi e posticini meravigliosi. Dovremmo cercare di viaggiare più spesso in Italia per scoprire tutte le sue bellezze.

Cla

Quanta storia e quanta bellezza in questi luoghi. Vorrei davvero tanto vederli dal vivo prima o poi.

marco Speranza

Una bellissima cittadine adel Cilento spero di visitarla al più presto

Mara

Molto bello il borgo, le spiagge ed il Castello Angioino Aragonese

Giusy Loporcaro

Ho degli amici che abitano ad Agropoli e mi riprometto sempre di andarli a trovare ma non riesco mai ad organizzarmi. E\’ una bellissima cittadina.

Zelda

Ci sono stata anch\’io una città meravigliosa e piena di storia , cultura e tradizione.

mary pacileo

una gran bella città, tante cose da visitare ed un bel mare e ampie spiagge

Articoli Correlati

Parco regionale Monti Picentini cosa vedere

Immerso nel cuore della splendida regione italiana della Campania, il Parco Regionale Monti Picentini cosa vedere di un...

Parco archeologico di Cuma: 6 attrazioni

Parco archeologico di Cuma: 6 attrazioni

Cose da vedere in 2 ore ad Ischia: il Castello Aragonese

Castello Aragonese Ischia da vedere in 2 ore, un castello medievale nel comune di Ischia Ponte, su un...

San Gerardo Maiella protettore dei bambini

San Gerardo Maiella protettore dei bambini nacque il 9 aprile 1726 a Muro Lucano (comune nel territorio della...
My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.

Non puoi copiare il contenuto di questa pagina