Rose rosse a San Valentino

Date:

Rose rosse a San Valentino. Fiori in tutte le forme e colori, alcuni di loro possono intossicare con il loro profumo delizioso, altri talmente delicati ed evanescenti che si teme di toccarli ma tutti incredibilmente affascinanti ma le rose sono preziose….

Il mondo è pieno di fiori, belli, grandi, appariscenti, profumati, ma perchè si è scelto Rose rosse a San Valentino, un fiore con il gambo pieno di spine pungenti? Basta visitare un vivaio o un giardino e rimarrete stupiti dai tipi di fiori, e delle storie e leggende su ognuno di loro. 

Rose rosse a San Valentino

Rose rosse a San Valentino

Le rose rosse sono da lungo tempo associate al giorno di San Valentino, una festa celebrata il 14 febbraio in molti paesi del mondo. In tutto il mondo è la Rosa è il fiore che si preferisce regalare il giorno di San Valentino. Altro mistero della scelta dei colore: rosso fuoco scuro.

Storia delle rose rosse a San Valentino

La storia delle rose rosse a San Valentino risale all’antica Grecia e a Roma, dove le rose erano associate all’amore e alla bellezza. Nella mitologia greca, Afrodite, la dea dell’amore, veniva spesso raffigurata con in mano una rosa rossa. Nella mitologia romana, Cupido, il dio dell’amore, veniva spesso raffigurato con un arco e una freccia sormontati da rose rosse.

Nel Medioevo le rose rosse divennero il simbolo dell’amore romantico. I cavalieri spesso regalavano rose rosse alle loro dame in segno di affetto. Le rose rosse venivano usate anche nelle cerimonie nuziali e spesso venivano piantate nei giardini per attirare l’amore.

In epoca vittoriana, le rose rosse divennero ancora più popolari come simbolo d’amore. La regina Vittoria e suo marito, il principe Alberto, venivano spesso fotografati insieme con in mano rose rosse. Le rose rosse erano presenti anche in molti romanzi e poesie vittoriane e divennero un regalo popolare per San Valentino.

Ancora oggi le rose rosse sono il fiore più amato regalato a San Valentino. Sono un simbolo di amore, romanticismo e bellezza e sono un modo perfetto per esprimere i tuoi sentimenti per qualcuno di speciale.

-Pubblicità-
Rose rosse a San Valentino

Ecco alcuni fatti interessanti sulle rose rosse a San Valentino:

* Il primo esempio documentato di rose rosse regalate a San Valentino risale al 1415, quando il duca d’Orleans inviò rose rosse a sua moglie Isabelle.

* Negli Stati Uniti, la tradizione di regalare rose rosse a San Valentino risale agli inizi del 1900.

* Oggi, le rose rosse sono il fiore più popolare regalato a San Valentino, con oltre 250 milioni di rose vendute ogni anno.

* Le rose rosse sono anche il fiore più costoso regalato a San Valentino, con una singola rosa che costa in media dai 3 ai 5 dollari.

Leggende sulle rose rosse popolari

Storia delle rose rosse a San Valentino
Storia delle rose rosse a San Valentino

Secondo alcune leggende popolari, la tradizione di regalare rose rosse a San Valentino risale alla storia del Protettore degli innamorati. Si racconta che San Valentino, un sacerdote romano nel III secolo, celebrava matrimoni segreti tra giovani innamorati nonostante il divieto dell’imperatore.

Si dice che durante il suo periodo di prigionia, San Valentino abbia inviato un biglietto d’amore a una giovane ragazza firmato “Il tuo Valentino” e abbia regalato una rosa rossa come simbolo del suo amore.

-Pubblicità-

1. La rosa di Afrodite:

La mitologia greca racconta che Afrodite, la dea della bellezza e dell’amore, calpestò una spina di una rosa bianca, facendo sì che il suo sangue macchiasse di rosso i petali. Questo sangue dava alle rose il loro colore rosso e simboleggiava le potenti emozioni dell’amore e della passione.

2. La rosa di Lancaster

Nel XV secolo, durante la Guerra delle Rose in Inghilterra, la rosa rossa divenne il simbolo della Casata dei Lancaster. Questo simbolo rappresentava forza, coraggio e lealtà. La rosa rossa alla fine divenne il fiore nazionale dell’Inghilterra.

-Pubblicità-

3. La rosa dell’amore

In varie culture e nel corso della storia, le rose rosse hanno simboleggiato l’amore romantico e la devozione. Gli innamorati spesso si scambiano rose rosse in segno di affetto, esprimendo emozioni profonde e impegno reciproco.

4. La rosa dei martiri

Nel cristianesimo, la rosa rossa è spesso associata al martirio e allo spargimento di sangue per la fede. Serve come simbolo del sacrificio supremo compiuto dai santi e dai martiri che morirono per il loro credo.

5. La rosa della memoria

In molti paesi le rose rosse vengono utilizzate per commemorare i caduti in guerra o durante altri conflitti. La rosa rossa funge da simbolo del ricordo, onorando i sacrifici compiuti da soldati e civili.

6. La rosa dal cuore sanguinante

Una leggenda del Medioevo racconta di una giovane fanciulla che si innamorò di un uomo di famiglia nobile. Il loro amore era proibito e l’uomo la lasciò con il cuore spezzato. Pianse lacrime di sangue che macchiarono i petali di una rosa bianca, creando la rosa rossa dal cuore sanguinante, simbolo dell’amore non corrisposto.

7. La rosa del cuore

In alcune culture la rosa rossa è considerata il fiore del cuore. Rappresenta il calore, l’affetto e la compassione che emanano dal cuore umano. È spesso usato per esprimere vicinanza emotiva, empatia e comprensione.

Regalare rose rosse

Simbolo dell’amore: Le rose rosse sono da sempre considerate un simbolo dell’amore e della passione. Il loro colore intenso e il loro profumo delicato le rendono un regalo romantico e significativo per esprimere i sentimenti verso una persona cara. Regalare una rosa rossa a San Valentino è un gesto tradizionale per dichiarare il proprio amore e affetto.

Rose rosse significato: Nel linguaggio dei fiori, le rose rosse hanno un significato specifico. Una singola rosa rossa può rappresentare un amore a prima vista, mentre un mazzo di nove rose rosse può simboleggiare un amore eterno. Dieci rose rosse possono comunicare che la vostra storia è quella della vita. Il numero di rose rosse regalate può quindi trasmettere un messaggio speciale e personale.

Popolarità della tradizione: La tradizione di regalare rose rosse a San Valentino è diventata molto popolare nel corso degli anni. Le rose rosse sono considerate un simbolo universale dell’amore e sono ampiamente utilizzate durante questa festa per esprimere i sentimenti romantici. Molte persone scelgono di regalare rose rosse come gesto di affetto e per celebrare l’amore.

Perchè scegliere rose rosse?

Penso che il rosso scuro deve essere il colore preferito perchè ogni vero amante è pronto a versare il suo sangue per il proprio innamorato, come ci hanno abituato le tragedie scritte da famosi poeti. 

Anche l’amore è associato con il cuore, e il cuore pompa sangue così il colore rosso significa amore. Si sa che i colori hanno un loro significato proprio, come quello colore bianco, il primo pensiero che balza alla mente è di purezza associata anche alle virtù o al vestito da sposa. 

Allo stesso modo il colore rosso è abbinato all’amore.

Rose rosse a San Valentino

Esaminiamo ora il nostro tema centrale. 

Perché le Rose se posseggono anche spine? Ma le spine sono situate al di sotto della Rosa che rappresenta la vita splendidamente con i suoi petali molto morbidi e vellutati al tatto, che ci raccontano il lato dolce
della vita e spine per comunicare che la vita non è un letto di rose senza spine. 

Che cosa fa un innamorato? Un vero innamorato toglie le spine e  dà solo i fiori per il suo tesoro. L’amore è proprio questo ed esige che si offre solo conforto al proprio caro poichè l’amore richiede sacrificio e donazione di gioia. L’amore richiede che tutti i dolori essere tenuti lontani dalla persona amata. Questo è il messaggio di un fidanzato/a al suo amato inviando le Rose: 

Ho tolto le spine tenendole per me e a te mando fiori morbidi.

Credo che questo sia il motivo per cui il giorno di San Valentino si sceglie come regalo la Rosa Rossa.

Un pizzico di storia e leggenda

La rosa rossa era il fiore sacro della dea romana Venere, come è noto dai racconti nelle mitologia, e a sua devozione la rosa rossa è rimasta nei secoli il simbolo dell’amore profondo e duraturo.

Nella mitologia greca la rosa deriva da una ninfa morta, davvero bella e leggiadra, Clori, per non farne dimenticare il suo aspetto. Vari dei le regalarono la forma, il profumo, splendore e fascino rendendola la “Regina dei fiori“. Altra leggenda affascinante ci riporta al medioevo quando delle rose apparvero tra le pire di un rogo , salvando una fanciulla innocente dal fuoco, tramutando la legna in rose.

In conclusione, la tradizione di regalare rose rosse a San Valentino ha radici antiche e rappresenta un gesto romantico per esprimere l’amore e l’affetto verso una persona cara e per regalarsi un viaggio romantico.

Cristina Giordano
Cristina Giordanohttps://appuntisulblog.it/
Ciao a tutti, sono Cristina Giordano, una blogger che si occupa di moda, viaggi, tecnologia, alimentazione e benessere.
Sottoscrivi
Notificami
0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

Articoli Correlati

My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.

Non puoi copiare il contenuto di questa pagina