Friuli Venezia Giulia tour nei borghi e province della terra di confine 1 #turismo

Friuli Venezia Giulia tour nei borghi e province della terra di confine

Friuli Venezia Giulia è l’affascinante terra di confine italiana frequentata da scrittori come Hemingway, Rilke e Joyce che hanno trovato ispirazione in questa piccola regione.

Itinerario alla ricerca dei caffè asburgici di Trieste e in 10 borghi e province da visitare in Friuli Venezia Giulia, una delle regioni meno turistiche d’Italia, ma ricca di città storiche ricche e di edifici rinascimentali, paesaggi deliziosamente selvaggi e l’affascinante aspetto culturale sloveno-croato-austriaco-italiano. Ammirare locali storici e assaggiare caffè realizzato con le 4 “m” al top (miscela, mano, macchina, macinadosatore) a Trieste e un tuffo nella storia rinascimentale visitando caratteristici luoghi storici. Nascoste nell’estremo nord-est dell’Italia alcune delle province, Trieste, Udine, Pordenone e Gorizia e i punti d’interesse storico archeologico, come Palmanova e Aquileia. Città e borghi più belli d’Italia Sacile, Grado, Grignano (Miramare) e Muggia.

Friuli Venezia Giulia, tour nei borghi e province della terra di confine

1- Caffè asburgici letterari a Trieste

Trieste, in Friuli Venezia Giulia, è anche la città del caffè. L’ex porto franco per l’importazione del caffè sin dal Settecento, Trieste sorse nel XVIII e XIX secolo sotto gli Asburgo, diventando una zona di confine vibrante e fluida i cui grandi caffè asburgici letterari erano pieni di chiacchiere italiane, slovene, croate, yiddish, tedesche e greche. Oggi il suo spirito cosmopolita, l’architettura elegante e la propensione per lo stinco di maiale e i crauti riflettono ancora questo passato austriaco non così lontano.

Friuli Venezia Giulia tour nei borghi e province della terra di confine
Antico Caffè San Marco, interno
  • Il Caffè Tommaseo, in piazza Niccolò Tommaseo direttamente sul lungomare, è la più antica caffetteria asburgica ancora in funzione nella città Trieste. Aperto nel 1830, ancora oggi è un luogo di ritrovo per commercianti, artisti e intellettuali triestini.  Serve caffé storico neoclassico: Illy strong preparato con le quattro “m” al top (miscela, mano, macchina, macinadosatore: dosato al momento). Il caffé al banco costa 1,10 euro (meno con l’abbonamento) seduti poco di più ma si gode di un salone ottocentesco in stile neoclassico.
  • L’ Antico Caffè San Marco, locale storico del 1914, è un luogo dall’atmosfera mitteleuropea ubicato dietro la sinagoga. All’interno del caffè libreria fanno bella mostra un arredamento con elementi e decorazioni Sezession, una secessione dell’Arte che crea una atmosfera d’altri tempi. Il menu propone rivisitazioni di piatti tradizionali panini, brioche e cappuccini a prezzi non propri modici.
  • Caffè degli Specchi, locale storico dell’800 che serve bevande, dolci e snack su un elegante bancone in legno e tavoli sulla piazza.
READ  Virail: visita Roma e Verona in 1 giorno

Piazza dell’Unità d’Italia

Friuli Venezia Giulia tour nei borghi e province della terra di confine
Piazza dell’Unità d’Italia

Ammira la malinconica bellezza costiera della città dalla piazza più grande d’Europa, Piazza dell’Unità d’Italia, una fra le più belle e spettacolari d’Italia, che si affaccia direttamente sull’Adriatico. Racchiusa fra palazzi imponenti e illuminata di sera con delle luci blu inserite nella pavimentazione, la piazza ospita bar e negozi di prestigio. Di fianco alla piazza e di fronte al porto vecchio dai uno sguardo sul Canal Grande, il centro del borgo voluto da Maria Teresa d’Austria.

2- Palmanova, la città fortezza

Friuli Venezia Giulia tour nei borghi e province della terra di confine
Palmanova, la città fortezza

Famosa per le fortificazioni a stella, Palmanova è un borgo intriso di storia che si trova a 20 km da Udine, un perfetto esempio di fortificazioni “alla moderna” di età tardo rinascimentale. Dichiarata Monumento nazionale dal 1960 e il 9 luglio 2017 entrata a far parte del Patrimonio Mondiale Unesco, si accede al borgo attraverso delle porte monumentali che portano al centro della maestosa Piazza d’Armi, cuore pulsante della fortezza.

3- Aquileia, città patrimonio dell’Unesco

Friuli Venezia Giulia tour nei borghi e province della terra di confine
Aquileia, città patrimonio dell’Unesco

Gran parte della megalopoli romana e le rovine romane di Aquileia del II secolo d.C. si trovano ancora sotto i campi dell’omonima cittadina friulana. Il clou è uno squisito pavimento a mosaico del IV secolo conservato in una basilica gotica del XII secolo che, a 760 metri quadrati, è uno dei più grandi mosaici romani al mondo. Passerelle di vetro consentono di ammirare le rappresentazioni sorprendentemente vivide di episodi della Bibbia, la vita marina della laguna e ricchi patroni.

Eventi: Aquileia Film Festival luglio 2019 -10 edizione

Friuli Venezia Giulia tour nei borghi e province della terra di confine
Aquileia Film Festival luglio 2019 -10 edizione

Aquileia Film Festival 2019, quattro serate di cinema, archeologia, arte e grandi divulgatori scientifici come Alberto Angela. La decima edizione del festival organizzata con il patrocinio del Comune di Aquileia e il sostegno dell’azienda Jermann. La location è la splendida piazza della Basilica dei Patriarchi ogni sera dalle 21 si trasforma in una sala cinematografica a cielo aperto e il pubblico è chiamato a scegliere il vincitore del Premio Aquileia.

Venerdì 26 luglio 2019- 10 edizione con Alberto Angela

Friuli Venezia Giulia tour nei borghi e province della terra di confine
Aquileia Film Festival luglio 2019 -10 edizione con Alberto Angela

L’ingresso alla manifestazione è libero e gratuito. Venerdì 26 luglio, nonostante la pioggia, il palcoscenico è stato tutto per Alberto Angela, presente al Festival nelle ultime sette edizioni, e insignito dal sindaco come Cittadino Onorario della città. Alberto Angela ha parlato della luna, protagonista dello speciale appena andato in onda su Rai1 e di “Cleopatra, la regina che sfidò l’eternità”, protagonista del suo ultimo libro edito da Harper Collins. 

4- Pordenone, la città dipinta

Friuli Venezia Giulia tour nei borghi e province della terra di confine
Pordenone, la città dipinta

Pordenone è una città denominata Portus Naonis, porto sul fiume Noncello, con lunghi portici che ospitano antichi caffè, palazzi nobiliari rinascimentali con facciate dipinte e stemmi asburgici. Un ponte che attraversa il fiume Noncello che porta direttamente nel cuore del borgo dove svetta la torre di S.Marco.

5- Sacile, Giardino della Serenissima 

Friuli Venezia Giulia tour nei borghi e province della terra di confine
Sacile, Giardino della Serenissima 

Sacile è un piccolo borgo rinascimentale che si trova vicino a Pordenone attraversato dalle acque del fiume Livenza dove si specchiano palazzi cinquecenteschi in stile veneziano, piazza del Popolo con portici, ponti e natura rigogliosa. Il centro storico sorge su due isole sul fiume Livenza ed è talmente simile a Venezia da essere soprannominata Giardino della Serenissima Porta del Friuli.

6- Udine, tra Slovenia e Austria

Udine, nonostante perse il suo status di capitale regionale a Trieste negli anni ’50, rimane oggi la capitale culturale del Friuli Venezia Giulia. Stupendi gli affreschi del Tiepolo (il singolo soffitto della cappella dell’Oratorio della Purità con una bella rappresentazione dell’Assunta) e per le enoteche sempre conviviali della città. Situata al centro della regione storica friulana dista poco più di 20 km dalla Slovenia, e circa 54 km dall’Austria. Sorge in alta pianura, intorno a un colle in cima al quale è situato il castello e costeggiata dal torrente Cormor a ovest e dal torrente Torre a est. Dalla collina del castello si gode un fantastico panorama sulle vie del centro, ricche di botteghe e osterie tipiche.

READ  Rintraccia in città gli Archi di Trionfo!

7- Gorizia, confine di Stato con Slovenia

Friuli Venezia Giulia tour nei borghi e province della terra di confine
Gorizia, confine di Stato con Slovenia

Per la sua posizione e per la sua storia, Gorizia è uno dei punti di congiunzione fra le culture romanze, slave e germaniche. Gorizia è bagnata dal fiume Isonzo ed è circondata dalle colline del Collio, note per la coltivazione della vite e per la produzione di vini di qualità ai quali è assegnata la DOC “Collio Goriziano“. che sono conosciuti anche a livello internazionale. Stupenda la piazza Transalpina con la sede del Museo sul confine di Stato Goriziano, il cippo che demarcava il confine fino al 2004 e la piastra al centro della piazza realizzata a maggio 2004, data che segna l’entrata della Repubblica di Slovenia nell’unione Europea.

8- Grado, Isola del Sole

Grado è un importante centro turistico e termale in Friuli Venezia Giulia, noto anche come l’Isola del Sole che si estende tra la laguna omonima, la foce dell’Isonzo e il mar Adriatico. Oltre all’isola maggiore, capoluogo della laguna, sono abitate stabilmente anche l’isola della Schiusa, collegata a Grado con due ponti, e l’isola di Barbana.

9- Grignano, Castello di Miramare

Friuli Venezia Giulia tour nei borghi e province della terra di confine
Grignano, Castello di Miramare

Grignano è una piccola località a circa 6 km a nord della città di Trieste, situata all’interno di una baia sul versante settentrionale del promontorio dove sorge il castello di Miramare. La residenza asburgica del XIX secolo con interni d’epoca, fu eretta nell’attuale omonimo quartiere di Trieste per volere dell’arciduca d’Austria, è sede di un parco con piante rare e viste panoramiche.

10- Muggia- Sentiero d’Italia 6000 km

È il comune più a sud della regione Friuli-Venezia Giulia, all’estremità settentrionale dell’Istria con tipico paesaggio collinare digradante verso il golfo di Trieste. Muggia è insignita della medaglia d’argento al valor militare e per l’attività nella lotta partigiana dopo l’8 settembre 1943 durante la fase finale della seconda guerra mondiale. Da qui parte un sentiero che attraversa e unisce tutto lo Stivale: il Sentiero Italia, oltre seimila chilometri lungo la dorsale montuosa italiana.

Va’ Sentiero: da Muggia alla Sardegna

  • 6880 km
  • 350.000 m di dislivello complessivo
  • 20 regioni
  • 6 Siti Naturali UNESCO
  • 368 tappe

Come arrivare in Friuli Venezia Giulia

L’aeroporto principale del Friuli Venezia Giulia si trova 33 km a nord-ovest di Trieste, con voli giornalieri da Roma, Londra e Monaco. Gli aeroporti di Venezia Marco Polo e Treviso sono facilmente raggiungibili dalla regione e offrono voli per molte altre destinazioni.

Fonti foto caffè San Marco: Alexandros Delithanassis

13 thoughts on “Friuli Venezia Giulia tour nei borghi e province della terra di confine

  1. Non sono mai stata in Friuli e da tempo ormai continuo a pensare a questa regione come la prossima per un tour di qualche giorno, prima che riprenda la scuola…
    Udine tra tutte è la città che mi piacerebbe visitare di più in assoluto!

  2. Adoro la citta’ di Trieste fin da bambina quando, appassionatissima della “principessa Sissi” (in realta’ Imperatrice Elisabetta) ho cominciato ad appassionarmi alla storia degli Asburgo e a leggere libri su libri su questa famiglia reale. Ho “obbligato” i miei a portarmi a Miramare e Trieste piu’ di una volta e ci tornerei volentierissimo anche adesso…tutto il Friuli in realta’ sarebbe da scoprire!

  3. Il primo viaggio che ho fatto con quello che poi sarebbe diventato mio marito è stato proprio in Friuli Venezia Giulia. Era un tour on the road e abbiamo toccato diversi luoghi che segnali anche tu. Ma allora non c’erano sicuramente i punti che segnali: ad esempio non esisteva ancora l’Euro e quindi a Gorizia non c’era la targa che segna l’ingresso della Slovenia nell’EU. Palmanova non era ancora diventata Sito Unesco e il tour degli scrittori nei caffè di Trieste era… Beh quello c’era già. 😉

    Comunque, bel post. Mi hai fatto venire voglia di tornarci seguendo il tuo itinerario

Leave a Review

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *